carrirc.attivoforum.com

Se il MEZZO MILITARE è il tuo INTERESSE, sei nel posto giusto...e il nostro Club è TUTTO GRATIS!
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistrarsiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Recuperare la parola d'ordine
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 70 membri registrati
L'ultimo utente registrato è teo

I nostri membri hanno inviato un totale di 19789 messaggi in 1348 argomenti

Condividere | 
 

 4 parole in tema .......

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioOggetto: 4 parole in tema .......    Sab 1 Set 2012 - 19:51

.


... chi sanno riflettere sulla realtà dei fatti già da anni hanno letto sul lento declino del colosso Tamiya inesorabilmente giunto sui mercati dei tank a cedere sotto la pressione cinese l'obsoleta ideologia nipponica di NON migliorare dei prodotti ormai superati (mantenendo però i prezzi decisamente sproporzionati se confrontati con gli ultimi ingressi sul mercato ...

Il tigerI Tamiya costa 499.95 da Axel in Germania.

Il Tiger metal edition + radio e cassetta già verniciato costa 479 da Dominic RCTank.de

Il TigerI metal edition + radio e cassetta verniciato in Italia costa 489.

Onestamente, campanilismi a parte sostenuti da nostalgici portabandiere fuori dai cori modellistici, chi si avvicina da tempo ai carri ultima generazione con sempre più parti metalliche come i Torro, hanno ampiamente capito che l'acquisto Tamiya ha perso in definitiva persino il merito storico, in quanto plastica destinata nel tempo a deteriorare fino alla frantumazione.

... da anni mi sono occupato intensamente di carri armati di ogni marca e da vecchio del mestiere mi sono rotto i coglioni "d'esercitare il montaggio" come fosse una missione celestiale ... Tamiya vende il carro da montare solo in certe nazioni mentre, in altre li vende completamente montati, verniciati con radio al seguito, in una confezione da trasporto e ...... notate bene; al prezzo più basso che da noi italioti ...

Negli emirati arabi come negli Stati Uniti nessuno acquista oggetti da "montare" e se vuoi il mercato ti adegui alle richieste della clientela. Tamiya ha trovato il terreno fertile fin dagli anni 60/70 con le scale minori statiche da montare abituando il cliente nel continuare il profilo obbligato ...... di fatto gli acquisti in scala 1.16 RCIZZATI fino al 2000 erano di scarsissima entità e lo provano i negozianti che tenevano i tank sugli scaffali invenduti.

... sono propenso a credere che senza l'ingresso economico Hen Long il tank difficilmente si sarebbe risollevato dal letargico complesso d'inferiorità patito per la mancanza di cultura storica sui mezzi corazzati e soprattutto per quel costo d'acquisto sempre esagerato imposto da Tamiya ... ora i tempi sono cambiati e dare pane al pane è un senso di giustizia verso quei prodotti che sono avvicinati dalle nuove leve dove le scelte sul metallo come garante nel tempo (già perchè il valore di un carro di plastica sull'usato è già dimezzato) per colpa di "mercanti" banditi dal modellismo serio ... naturalmente i soliti sostenitori continueranno la loro processione lodando la marca della passione e va bene così, perchè un cieco vive d'immaginazioni per tutta la vita ... del tutto privato da una realtà ben diversa ...

Questo è Italiano



... RCTank .de



... Axelmodellbau



... e questo di Axel è per non sfatare il mito del più costoso ecco l'edizione DAK di Tamiya da montare, verniciare e completare con la radio d'obbligo ...


Sinceramente, Tamiya regge il confronto con Torro?






....................... sarà che gioco con largo d'anticipo sui tempi, però senza approfittare di una frase antipatica, scrivo "ve l'avevo detto!"



flower




Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Lun 3 Set 2012 - 12:16

.


... un altro fullmetal da considerare con attenzione sul lato storico e per alcuni difetti di non facile soluzione




... per incominciare la torre Porsche primo modello sperimentale non è questa e si potrebbe rimediare all'errore usando una torre di plastica modificando la parte superiore, le differenze andate a cercarle ... la documentazione fa bene ai neofiti come ai navigati modellisti che ne fanno ampio uso ...



... il soggetto che mi è passato per le mani, per gli altri non lo so ... uno dei carrelli aveva i perni stampati storti da renderlo inservibile (raddrizzare la zama vuol dire spezzare il perno) la sostituzione è stata laboriosa ... il primo riscontro è arrivato pari a quello spedito per la sostituzione ... il secondo arrivo dopo due mesi di pazienti sollecitazioni è finalmente arrivato giusto ...... quindi, occhio a qualche problemino di troppo su quasi 600 euro di spesa, che con l'elettronica supera i mille facilmente.

.
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Lun 3 Set 2012 - 12:58

.


... altre sorprese sul fullmetal Ferdinand



... gli episcopi posteriori su entrambe le prime vedrsioni commercializzate solo stampati al contrario e sul metallo fare le modifiche non è semplice



... questa è la versione successiva con gli episcopi giusti

.................... l'Elefant che mi è stato ordinato (uno dei primissimi consegnati) la parete laterale della torre di fuoco destra in zama "rientrava di tre millimetri" credo per difetto di stampaggio ed anche per questa sostituzione sono passate settimane ... i carrelli con i perni storti in questo soggetto sono stati due da sostituire

.i fullmetal sono l'indubbio sbocco sul carro del futuro e grazie ai soliti cinesi che bruciando le tappe si sono impegnati a fondo anche se non ai limiti della perfezione dove non brilla il principio dove un serio modellista spende solo dove incontra della qualità apprezzabile e non approssimativa.

... oggi leggevo su di una altro sito che appena aperta la confezione Tamiya l'acquirente ha subito chiesto la lista degli accessori da sostituire ...... mica stupido il neofita a differenza di chi spacciano il meglio "per questi" del mercato come l'icona intoccabile ...

.Un fullmetal ed un plasticone alla fine costano uguale, dove sta il migliore acquisto?

.
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Lun 3 Set 2012 - 13:13

.


... per chi non coglie le differenze sui portelli posteriori



.................... aggiungo che tra le prime spedizioni e le succesive cambiano i motori ... le prime usano i classici gearbox HL in lamiera "da ridere per il peso da trascinare" mentre" i successivi sono all'altezza della situazione


.sull'acquisto cosa si porta a casa? Embarassed aaaaargh!!!!!!!

.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Lun 3 Set 2012 - 18:59

Il modellismo dovrebbe cercare di riprodurre fedelmente la realtà, negli svariati settori modellistici è questo che si ricerca, pur con i limiti imposti dalle dimensioni dei modelli.....ad esempio: una corazzata nel mare è impassibile alle onde, la stessa in scala nella piscina di casa al minimo movimento dell'acqua si muove come un fuscello...... il nostro settore, sui tank permette di avere invece anche questa realtà.....il movimento del mezzo....un full metal raggiunge un peso tale che muovendosi sembra replicare il mezzo vero in movimento.....si vedono sospensioni che copiano perfettamente le asperità del terreno, si vede un mezzo che scollina e che fermadosi in bilico ondeggia leggermente.....si vede anche nel semplice movimento su una superficie liscia...il peso si nota e si apprezza.....solo ed unicamente se parliamo di modellismo.....se invece l'importante è che la scheda XY montata sul carro spari un raggio infrared a 35mt anzichè a 20mt....siamo di quelli che giocano a misurarselo x vedere chi l'ha più lungo lol! ....in conclusione il mio pensiero, con eventuali errori di stampate da correggere, non sono cose impossibili da fare, è favorevole ai carri pesanti in metallo o comunque con molto metallo.
Recentemente parlando con persone che si interessano ad un altro settore, gli scaler, mi hanno detto le stesse cose che diciamo noi riguardo la Tamiya....una azienda che si è fossilizzata agli anni d'oro e che a quanto pare non investe più in nuovi prodotti......questo tanto per dire...sintende ehhh Very Happy ..... ognuno la pensa come gli pare.
Buon proseguimento del thread Sven....come sempre molto interessante!!
ciaoooooo
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Lun 3 Set 2012 - 19:47

.


Recentemente parlando con persone che si interessano ad un altro settore, gli scaler, mi hanno detto le stesse cose che diciamo noi riguardo la Tamiya....una azienda che si è fossilizzata agli anni d'oro e che a quanto pare non investe più in nuovi prodotti

... in risposta a Gertig

... questo è uno dei miei personali camion Tamiya che fino a pochi anni fa andavano per la maggiore, visto che non c'erano alternative in concorrenza ... naturalmente il plasticone necessitava di cure a non finire per renderlo almeno decente per uscire dello stereotipo "giocattolone" entrando come soggetto operativo ... nel senso che questo truck ha tirato la bellezza di 32 chili di peso ...



... il Famolo Strano è stato un WIP che ha tenuto banco per oltre 6 mesi in rete ...



.................. ovviamente un truck standard Tamiya NON si presta in simili imprese.

... e questo è un truck fullmetal della Wedico rifatto con il kit telaio Scale Art al completo di sospensioni, differenziali, cerchioni torniti su misure americane e gomme fatte fare apposta da uno specialista ...



.......... anche lui rivisto da cima a fondo e lontano dagli standard seriali ....... morale; il metallo vince sempre sulle plastiche ed i costi alla fine sono identici con la differenza sul mercato dell'usato dove i Tamiya "montati e verniciati" sono offerti alla metà del costo da scatola ...

... la sola trasmissione la dice lunga sulla trazione esagerata di questo soggetto



.

Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Mar 4 Set 2012 - 7:12

Ti sei già ampiamente risposto: ormai anche nelle meccaniche (riduttori, sospensioni e barre di torsione) i tamiya sono stati raggiunti e superati.
In quanto a metallo i Tamiya sono ben poveri, e i talebani della marca ben si guardano dall'aggiungerci peso sotto forma di cingoli e ruote in metallo.

Oltretutto fino a ieri si poteva ancora controbattere che era l'elettronica (obsoleta) a fare la differenza, ma oggi, con l'arrivo delle nuove elettroniche disponibili (ad esempio la schedina della Clark model), si riesce ad avere un fullmetal con il suono corretto, la radio e le batterie al prezzo di un Tamiya da montare, verniciare, correggere, senza radio nè batterie.
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Mar 4 Set 2012 - 10:20

.


si riesce ad avere un fullmetal con il suono corretto, la radio e le batterie al prezzo di un Tamiya da montare, verniciare, correggere, senza radio nè batterie.


... è esattamente la realtà dei fatti inconfutabile.


Ogni sito SERIO ha il dovere di rappresentare liberamente la sua linea di filosofia da trasmettere a chi deve scegliere per opportunità un sito rispetto ad un altro e questo è stato ribadito e sottolineato in chiaro dagli amministratori di CARRIRC.COM.

... fornire informazioni senza campanilismi inficiosi è un atto di spontanea sincerità dovuta a lunghe esperienze maturate confrontando senza sposarne le marche con stupide affezioni emotive sbandierate come interessi personali ... sappiamo benissimo che ogni carro standard è quel che è senza misteri insoluti ... qualsiasi Tamiya impiegato nel trial o sull'erba appena segata ci lascia i cingoli ... i campioni n° 1 e 2 sono l'atavico KingTigre e il Tiger I propenso a scingolare entro pochi metri di terra sabbiosa ...

Di fronte alle insufficienze di trazione fui il promotore dei cingoli metallici tra le illazioni dei "giocatori" che prediligevano i carriferrari velocissimi per un gioco risibile e poco credibile dove un carro armato appariva come un papero impazzito ... il peso dei cingoli (850 grammi ) oltre tutto stabilizza il baricentro favorendo la presa sul terreno e i relativi riduttori la velocità dei motori a pieno regime senza parzializzare la chiusura del regolatore sprecando la batteria per niente ... informazioni del tutto inutili per dei neofiti in cerca di gloria a buon mercato, ma come ho sempre sostenuto, alla lunga trionfano le verità dove si perde credito navigando nelle bugie.

.ola Bore

flower


Ultima modifica di Sven Hassel il Gio 6 Set 2012 - 7:18, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Mar 4 Set 2012 - 15:22

.

.


...... cosa si può ricavare da un fullmetal standard



......... parecchio se si vuole un panzer personale ...... attenzione perchè non è plastica, ma zama da lavorare con tutta una serie di accorgimenti e strumenti adatti al metallo ...

... via la torretta del capocarro

... i cavi di servizio che non servivano un gran che

... i cingoli inadatti per l'inverno Russo nel 44

... il carellaggio

... lancia fumogeni

... i filtri aria

... la cassetta porta utensili

... uno dei cavi di traino

... la fanaleria

... qualche pezzo di parafango

... gli orpelli sul retro

... e la brutta giunzione sulla torre di fuoco che sarà stuccata (stucco metallico a due componenti)

... la totale opacizzazione della verniciatura (sull'esemplare è decisamente grassa e resistente) e non si deve usare come base di una successiva vernice, ma adattare la superficie con cura

...................................................................................................................................

Detto fatto, più facile descrivere che fare, tolto il carrello previo smontaggio totale del panzer, ho cambiato i cerchioni con quelli in metallo senza gomma.

I cingoli winter d'obbligo ci stavano a pennello.

La zimmeratura ha nascosto la giunta sulla torre di fuoco.

La torretta del capo carro cambiata con la versione abbassata dove cambia la botola di chiusura.



La sottrazione di una parte del parafango ha smadonnato non poco lo Sven alle prese con un materiale molto diverso dalle solite plastiche. Pare stupido da dire, ma occhio a mettere le mani su altri materiali.

Le sospensioni; hanno le barre di torsione decisamente dure e poco elastiche (il peso è tanto ed giusto che lo sono) altrimenti il panzer si siede e secondo me lo farà dopo opportune lunghe ora d'uso.
Il motivo di questa affermazione è la poca elasticità del filo metallico impiegato, se violentato entra in piega e addio ritorno all'origine. Come filo armonico è una ciofeca di ferraccio.

Non ho cambiato i gearbox con i riduttori di Axel, perchè il cliente NON usa il panzerotto in nessun caso.

Risagomare i cavi di servizio vuol dire romperli, quindi ho usato i cavi di plastica tradizionali.

La torre di fuoco anche se pesantina rispetto alla versione in plastica "balla un poco sulla sede" e cè poco da fare per impedirlo.

Prima della verniciatura ho dato una leggera mano di aggrappante catalizzato resinato, ad alta resistenza.

Fondo e verniciatura con materiali industriali prima della zimmeratura, niente boccette commerciali.

Zimmeratura con plastilina da scultura, ottima e resistente (coperta da un panno umido ritarda l'indurimento e permette lenti interventi di ritocco).

Verniciatura in tema ordinanza dello stato maggiore con tre toni di colore per dare profondità veritiera al panzer che deve portare i segni operativi di battaglia sul campo.

La "sporcatura" sempre soggettiva e mai d'obbligo l'ha desiderata il cliente (buon osservatore di foto originali) una bella discussione l'abbiamo avuta sulla quantità di terriccio che poteva accumularsi sul panzer dopo un combattimento. Personalmente ho assistito più volte al rientro dei carri Ariete dopo ore di esercitazioni sul poligono di via nella base di Bellinzago e la terra accumultata su di loro si poteva quantificare in quintali.

Ecco la ragione di un interramento misto a neve marcia che copre appena terra e fango accumulati in precedenza.

Le insegne appena accennate, gli equipaggi sapevano nascondere la loro identità e nel 44 la Germania non era neppure nella guerra di posizione, ma incominciava la fase di arretramento con i soviet incattiviti, ben armati e pronti dopo l'inverno nero dei tedeschi a riprendere l'offensiva con l'accanimento che annientò i battaglioni panzer sulle steppe russe.

.


........ ora se non avessi dato le indicazioni sul fullmetal nessuno si sarebbe accorto delle differenze tra un classico HL con un panzer ultima generazione della Torro .... verniciati e rivisti nei particolari scelti lo standard scompare sotto la mano esperta del modellista presentando un panzer inedito quanto esclusivo ....... il costo dell'operazione????


.non si dice, però fate quattro conti della serva e ci arrivate con difetto.


el pintor
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    Ven 28 Set 2012 - 9:53

.



....... tanta passione e qualche errore di troppo .....


http://www.youtube.com/watch?v=TEUcwtidRBk&feature=player_detailpage


.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: 4 parole in tema .......    

Tornare in alto Andare in basso
 
4 parole in tema .......
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vorrei organizzare una vacanza nei parchi a tema americani
» Contest di ottobre-novembre 2011 - Tema: Halloween
» Contest di giugno-luglio 2011 - Tema: I fumetti
» ...parole buttate al vento
» Parole dolcissime.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
carrirc.attivoforum.com :: 4 PAROLE FUORI TEMA-
Andare verso: