carrirc.attivoforum.com

Se il MEZZO MILITARE è il tuo INTERESSE, sei nel posto giusto...e il nostro Club è TUTTO GRATIS!
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 71 membri registrati
L'ultimo utente registrato è carristerc

I nostri membri hanno inviato un totale di 20205 messaggi in 1390 argomenti

Condividere | 
 

 Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Mausberg
Soldato semplice
Soldato semplice


Località (indirizzo completo) : Via della battaglia 11 Parabiago (MI)
Età : 58
Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 01.03.13

MessaggioTitolo: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Dom 10 Mar 2013 - 11:50

Ciao a tutti
Un post che in fondo è un saluto ad un modello e ad un modellista.
L'amico Sharky di RCtankir mi ha chiesto di revisionare/ricostruire un suo
Jagdpanther. Ho accettato a patto che fosse presente ai lavori onde imparare i concetti base che gli consentiranno di costruire in autonomia il suo prossimo modello. Lo Jagd in questione infatti, così mi ha spiegato, lo ha comprato sul mercato dell'usato e pare (non ne ha certezza però) che il costruttore originario fosse tale Sven.
Così ho deciso di postare qui quella che sarà l'ultima foto del modello così come è ora. Sono iniziati i lavori di smontaggio e decolorazione dopo aver deciso con Sharky livrea nuova e tipo di veicolo da riprodurre. Ci vorrà un pò di tempo ma naturalmente, a lavori terminati, vi manderò le foto del risultato finale.

Un saluto

Mausberg


Tutta la parte inferiore è stata smontata ed i componenti sono in fase di decolorazione, pulizia e lubrificazione (per la meccanica)


La livrea attuale. Proviene dalle Officine Sven?

Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 74
Messaggi : 5159
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Dom 10 Mar 2013 - 19:24

.



................ esatto, confermo livrea! Riprodotta su campione cliente. Della meccanica si è occupato personalmente.


lol!
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 74
Messaggi : 5159
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Dom 10 Mar 2013 - 19:46

.


.... è stato riconsegnato al proprietario all'inizio del 2010

.




... Jagdpanther 88mm livrea su campione "Ardenne" ...

.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Mar 12 Mar 2013 - 15:06

Ottimo Mausberg, dalla tua officina ne uscirà certamente un bel modello....se riesci aggiornaci anche con lo stato avanzamento lavori.
Buon divertimento a te e a Sharky...e se non ascolta gli insegnamenti ohiohioioooooo
Tornare in alto Andare in basso
Mausberg
Soldato semplice
Soldato semplice


Località (indirizzo completo) : Via della battaglia 11 Parabiago (MI)
Età : 58
Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 01.03.13

MessaggioTitolo: Jagdpanther terminato   Mar 2 Apr 2013 - 18:33

Lo jagdpanther che l'amico Sharky mi ha chiesto di rifare/revisionare è praticamente terminato.
Questa sera sarà collaudato alla presenza del proprietario (speriamo bene!!!!!!).
Il carro è stato totalmente smontato, decolorato , primerizzato e riverniciato ex novo.
Tutta la meccanica è stata rivista, pulita e lubrificata (tolti pure i cuscinetti in ottone dalle ruote).
Il lavoro mi ha divertito oltre che consentirmi di valutare bene un modello che non conoscevo ancora
nel dettagli; devo dire a questo proposito che il kit proposto da Tamiya si è rivelato povero di pregi e ricco di difetti, ma questo è solo un mio parere.
Ricevuto OK dal proprietario a postare delle foto (ci siamo divisi il lavoro, lui provvederà su altro forum)
eccovi le immagini (scusate la qualità ma la mia è una macchinina fotografica ).

Un saluto

Mausberg

















Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Mar 2 Apr 2013 - 20:21

Prima cosa mi viene da chiederti se Sharky ha superato il corso con tanto di attestato......poi vorrei sapere se le boccole in ottone delle ruote le hai tolte per sostituirle con altre nuove??
Mi sembra di ricordare di aver letto che vernici i carri senza l'uso di aerografo, ma con le bombolette Tamiya....anche su questo la stessa tecnica?....come fai??
E per chiudere i meritati complimenti per l'ottima riuscita del modello.

Tornare in alto Andare in basso
Mausberg
Soldato semplice
Soldato semplice


Località (indirizzo completo) : Via della battaglia 11 Parabiago (MI)
Età : 58
Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 01.03.13

MessaggioTitolo: Risposte a Gertig   Mer 3 Apr 2013 - 16:52

Ciao Gertig
In merito a quanto mi chiedi, ecco : Sharky ha conseguito l'attestato di partecipazione con
profitto; non ha potuto presenziare a tutte le sessioni ma gli ho preparato un multimediale con foto e descrizione dei lavori (è in preparazione) Per ora ha visionato le foto che gli ho man mano illustrato.

Nella serata di ieri abbiamo collaudato il carro: successo al 100%!!!! Tutto OK al primo colpo.

I cuscinetti non li ho cambiati; è bastato pulirli bene e lubrificarli ; vanno alla grande.

E' vero, uso le sprayTamiya; per questo tipo di camouflage utilizzo delle maschere in cartoncino bristol che realizzo e applico alle zone da coprire; le tengo però sollevate di alcuni mm. in modo che si formino
quelle sfumature tra un colore e l'altro. La "mano" e le distanze di applicazione poi sono frutto di un poco
di esperienze precedenti e variano a seconda degli effetti che si desidera ottenere. Bisogna andarci leggeri leggeri. Non è difficile.

Un saluto

Mausberg



Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Mer 3 Apr 2013 - 18:58

Ti ringrazio molto per le esaurienti risposte e ne approfitto ancora per chiederti una cosa che mi interessa particolarmente.....hai citato riferendoti al kit Tamiya "povero di pregi e ricco di difetti" pur essendo sempre opinioni soggettive puoi elencare tali pregi e tali difetti, così da capire a cosa si va incontro se si vuole acquistare uno Jagdpanther Tamiya.
Grazie.
Ciaooo
Tornare in alto Andare in basso
Mausberg
Soldato semplice
Soldato semplice


Località (indirizzo completo) : Via della battaglia 11 Parabiago (MI)
Età : 58
Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 01.03.13

MessaggioTitolo: Pregi e difetti Jagd Tamiya   Gio 4 Apr 2013 - 7:19

Ciao Gertig

Come dicevi giustamente, premetto che sono opinioni personali; ciò detto eccoti il mio punto di vista:
di pregi il kit in questione ne ha pochi: il treno di rotolamento è il collaudato Tamiya standard e va benissimo,
il modello è esteticamente attraente, ma ci si deve fermare qui purtroppo.

Per i difetti l'elenco è lungo:

1) Il kit presentato come Jagdpanther late può passare al limite come uno dei pochissimi modelli realizzati
nel 45 con quella configurazione. Sembra più un ibrido tra 2 versioni.

2) Il sistema meccanico di alzo e brandeggio del cannone non è presentabile!!!! Trattasi di accrocchio poco
funzionale che fa si che il cannone balli come afflitto da parkinson quando il carro incontra un ostacolo sotto i cingoli (tanto è vero che sul mercato after market sono comparsi kit di miglioria e correzione di tale problema, kit al momento di difficile reperibilità e costosi).
Si aggiunga che lo scudo anteriore una volta incollato rende disagevolissime le operazioni di eventuale manutenzione//riparazione.

3) L'elettronica del suono è muta quando il cannone brandeggia. Qualche buontempone ha detto " perchè
tale movimento era solo manuale e quindi silenzioso " Pfui direbbe Nero Wolfe !!!!

4) Sarebbe stato auspicabile che il sistema di puntamento del cannoniere (periscopio singolo a SX del carro)
si muovesse solidale col cannone in fase di brandeggio come nella realtà.

5) I particolari esterni sono scadenti qualitativamente (vedasi after market numerosissimi e costosissimi)

6) Volendo realizzare versioni diverse si è limitatissimi causa tipo di piastra vano motore che impone solo pochissime versioni

7) Il sistema di blocco dello scafo superiore a quello inferiore impedisce di realizzare i modelli che avevano
il tubo conteniotore attrezzi pulizia cannone che aimè passava proprio lì sopra.

Cool Tamiya non si è ricordata di fornire (come in altri kit) qualche maglia di scorta dei cingoli. Con quel che costa il carro un piccolo sforzo lo poteva anche fare.

Questi sono più o meno i punti che mi lasciano con un poco di amaro in bocca visto che lo Jagd è un cacciacarri di per sè bellissimo. Certo è tutta roba che si può sistemare ma che ha un costo in euri enorme
(almeno per me).

Un saluto

Mausberg
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Gio 4 Apr 2013 - 16:50

E' ovvio come ogni recensione sia del tutto personale, io non ho la tua esperienza sui modelli Tamiya quindi mi affido a quanto leggo senza ovviamente poter replicare, cosa che invece può fare chi ha esperienza su modelli di questa marca.....potrei solo dire che alcuni dei punti da te elencati sono normale prassi di intervento sui modelli per renderli più realistici di quanto lo siano di scatola, nonostante il prezzo..ovviamente.
Ti ringrazio per la risposta.
ciaoooooo
Tornare in alto Andare in basso
Admin Colomboantonio2005
Admin
Admin
avatar

Località (indirizzo completo) : Sant'Angelo Lodigiano
Età : 49
Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 27.04.10

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Ven 5 Apr 2013 - 20:19

Ciao Mausberg . Ottima e oltremodo corretta recensione
Preciso e puntuale.
Bene bene ottimo a sapersi. Ciao Colombo

_________________
Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa
Tornare in alto Andare in basso
http://carrirc.attivoforum.com
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Dom 7 Apr 2013 - 14:02

gertig ha scritto:
E' ovvio come ogni recensione sia del tutto personale, io non ho la tua esperienza sui modelli Tamiya quindi mi affido a quanto leggo senza ovviamente poter replicare, cosa che invece può fare chi ha esperienza su modelli di questa marca......

Visto che ho aspettato che sul forum di competenza del proprietario di questo modello venisse replicato questo 3D non dal "membro attivo" che ha fatto il lavoro ma dal "membro attivo" proprietario del modello come è stato scritto in anticipo nella prima pagina.........Allora eccomi qua a replicare,confermare ma anche a smentire alcune cose scritte qui di seguito per poter dare un contributo oltre alle opinioni personali.

Mausberg ha scritto:
Ciao Gertig

Come dicevi giustamente, premetto che sono opinioni personali; ciò detto eccoti il mio punto di vista:

di pregi il kit in questione ne ha pochi: il treno di rotolamento è il collaudato Tamiya standard e va benissimo,

il modello è esteticamente attraente, ma ci si deve fermare qui purtroppo.

Per i difetti l'elenco è lungo:

1) Il kit presentato come Jagdpanther late può passare al limite come uno dei pochissimi modelli realizzati

nel 45 con quella configurazione. Sembra più un ibrido tra 2 versioni.

2) Il sistema meccanico di alzo e brandeggio del cannone non è presentabile!!!! Trattasi di accrocchio poco

funzionale che fa si che il cannone balli come afflitto da parkinson quando il carro incontra un ostacolo sotto i cingoli (tanto è vero che sul mercato after market sono comparsi kit di miglioria e correzione di tale problema, kit al momento di difficile reperibilità e costosi).

Si aggiunga che lo scudo anteriore una volta incollato rende disagevolissime le operazioni di eventuale manutenzione//riparazione.

3) L'elettronica del suono è muta quando il cannone brandeggia. Qualche buontempone ha detto " perchè

tale movimento era solo manuale e quindi silenzioso " Pfui direbbe Nero Wolfe !!!!

4) Sarebbe stato auspicabile che il sistema di puntamento del cannoniere (periscopio singolo a SX del carro)

si muovesse solidale col cannone in fase di brandeggio come nella realtà.

5) I particolari esterni sono scadenti qualitativamente (vedasi after market numerosissimi e costosissimi)

6) Volendo realizzare versioni diverse si è limitatissimi causa tipo di piastra vano motore che impone solo pochissime versioni

7) Il sistema di blocco dello scafo superiore a quello inferiore impedisce di realizzare i modelli che avevano

il tubo conteniotore attrezzi pulizia cannone che aimè passava proprio lì sopra.

Cool Tamiya non si è ricordata di fornire (come in altri kit) qualche maglia di scorta dei cingoli. Con quel che costa il carro un piccolo sforzo lo poteva anche fare.

Questi sono più o meno i punti che mi lasciano con un poco di amaro in bocca visto che lo Jagd è un cacciacarri di per sè bellissimo. Certo è tutta roba che si può sistemare ma che ha un costo in euri enorme

(almeno per me).

Un saluto

Mausberg

Risposte punto su punto :

1) Concordo che possa sembrare come descritto sopra ma lasciamo parlare la foto....vi ricorda qualche modello che avete visto quando gioco con i miei modelli e su qualche schema di colorazione originale Tamiya dei modelli rc 1:16?

Premetto che a differenza del modello capitato tra le professionali mani di Mausberg il mio Jagdpanther io l'ho comprato nuovo quindi alcune inesattezze scritte precedentemente sono dovute solo a questo. Very Happy



L'immagine sopra è inserita per scopo DIDATTICO e non vado oltre........se avete il libro come ce l'ho io allora andatevi a vedere le altre foto anche del posteriore..........

2) Confermo che in origine il cannone in marcia ha un tremolio orrendo ma con 11€ ho risolto il 90% del problema sostituendo le due "squadrette" in plastica con due in metallo.

Di kit per modificare al 100% ne era uscito uno solo ad un prezzo esagerato 90$.

Come su tutti i modelli Tamiya lo scudo è incollato e io non ho trovato problemi a manutenzioni e riparazioni anche al volo nel nostro campo indoor di RCTANKIR e purtroppo il proprietario di questo modello ne sa qualcosa ma è bene quel che finisce bene Very Happy

3) Non so se il "buontempone" sono io oppure altri ma oltre a provare a tradurre testi in russo anche a me mi è stato detto che era manuale o elettrico spero che queste foto che inserisco sempre per scopo DIDATTICO forse ci possono aiutare a capire meglio:





4) Mi sembra che nessun modello prodotto di serie compreso quelli che possiedi tu hanno i visori che si muovono eppure non mi sembra che te ne sei preoccupato o ti hanno dato fastidio..........anzi un modello lo hai pure doppio Very Happy

5) Idem come per la risposta precedente

6) Concordo ma se si spende la cifra onerosa per un modello Tamiya presumo che dovrebbe piacere la versione di serie che propone e questa è la mia impressione personale infatti a me non mi è mai interessato ne ho mai modificato un modello Tamiya se non migliorando alcuni dettagli ma mai cambiando versione.

7) Ho visto in forum esteri che questa modifica sullo Jagdpanther Tamiya è stata fatta.

Cool Mi spiace per questa affermazione perchè bisognerebbe almeno chiedere a chi si conosce che lo ha comprato nuovo e non usato per dichiarare certe cose....infatti Tamiya ti da 8 maglie di scorta e io per la mia esperienza posso dire che comunque non servono perchè se ci sono dei cingoli Tamiya indistruttibili sono quelli del Panther/Jagdpanther



Ora posso dire che comunque a differenza di tutti (se escludiamo le fotoincisioni sulla seri KV e sul Tiger I Edizione limitata) questo modello oltre a fornire fotoincisioni per le grate motori fornisce anche 2 tipi di scarichi,2 tipi di grata sinistra di cui una fornita con ventola e cuscinetti per il brandeggio che comunque rimane l'unico Jagdpanther sul mercato con questa funzione.











Ora si che è una corretta recensione come ha scritto l'Admin di questo forum.

:cia:
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Dom 7 Apr 2013 - 17:49

Ciao Cpt America, come avevo scritto, io non avendo l'esperienza adeguata non potevo ne confermare ne smentire quanto recensito da Mausberg, quindi la cosa logica era astenersi da commenti dettagliati.....tu hai moltissima esperienza con praticamente tutti i modelli Tamiya pertanto eri sicuramente la persona più adatta a dare un parere che vedo oltremodo preciso e anche confermato da tanto di fotografie dettagliatissime......se non altro ora sono più sollevato nella eventualità futura di tale acquisto.
ciaoooooo
Tornare in alto Andare in basso
Mausberg
Soldato semplice
Soldato semplice


Località (indirizzo completo) : Via della battaglia 11 Parabiago (MI)
Età : 58
Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 01.03.13

MessaggioTitolo: Al cap america   Lun 8 Apr 2013 - 8:57

Non scendo mai in polemica su argomenti relativi ad un passatempo, in particolar modo con chi della polamica sembra aver fatto il piacere massimo di quello che è in realtà un giochino ( e i risultati di tale atteggiamento si sono visti e si vedono tuttora) Certo che è curioso notare come taluni difendano sempre e comunque l'opera di Tamiya anche quando non c'è nulla da difendere; contenti loro.... avranno i loro motivi o interessi.
Le foto pubblicate dal Cap non servono a sostenere nulla; il modello tamiya resta con ogni probabilità un ibrido e non c'è da discuterne tanto.Se discussine deve esserci, deve essere costruttiva e in questo caso non la ritengo possibile. Sul brandeggio del cannone basta informarsi per sapere come avveniva (non sono qui per insegnare nulla a nessuno quindi chi vuole vada). Il volantino che viene mostrato nelle foto è il manuale ma non il solo modo possibile per eseguire la funzione ed in ogni caso penso che Tamiya un rumorino avrebbe dovuto mettercelo (a me sarebbe piaciuto di più. Posso dirlo?)
Per quel che riguarda il movimento del sistema di puntamento o si vuole capoire o non si vuole capire. Con chi non vuole è inutile disquisirne.
In qualunque caso questo è un forum dove ognuno può dare il suo parere; dire "adessosi si che la recensione è corretta" significa porsi in cattedra e considerando il tutto non mi sembra proprio il caso; ci si rende patetici.

Non tornerò sull'argomento e non risponderò più a certi interventi che sono irrilevanti nei contenuti e deprimenti nei toni.

Proprio per il tono di questo mio post mi scuso con i lettori ma quando ce vo' ... ce vò !!!!

Un saluto e un a risentirci con argomenti che possano dare piacere e divertimento .

Mausberg

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Lun 8 Apr 2013 - 9:34

....ora ho nuovamente le idee un pochino annebbiate.. drunken drunken
Se mai dovessi prendere un nuovo carro mi affiderò al sesto senso nella scelta di uno jagd............... sunny
Tornare in alto Andare in basso
Admin Colomboantonio2005
Admin
Admin
avatar

Località (indirizzo completo) : Sant'Angelo Lodigiano
Età : 49
Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 27.04.10

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Lun 8 Apr 2013 - 10:21

Leggo solo ora le postate inserite.

Suggerisco da buon moderatore di astenersi da ulteriori commenti non attinenti allo spirito modellistico.

Sul forum ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni personali, ovviamente senza salire in cattedra, poichè non esiste una verità assoluta e non esistomo professori "riconosciuti" e poi riconosciuti da chi??.

Vi avviso che per eventuali chiarimenti ulteriori siete pregati di inviarveli tramite MP.

Admin Colomboantonio2005

_________________
Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa
Tornare in alto Andare in basso
http://carrirc.attivoforum.com
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   Lun 8 Apr 2013 - 10:57

Già chiarito tutto via cel Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)   

Tornare in alto Andare in basso
 
Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)
» Ultimo nato in casa Sven..........
» E' nato il figlio di Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo
» E' NATO MATTEO IL PRIMO FIGLIO DI CENTOVETRINE
» Il Giornale di Sven

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
carrirc.attivoforum.com :: RC TANK 1/16-
Andare verso: