carrirc.attivoforum.com

Se il MEZZO MILITARE è il tuo INTERESSE, sei nel posto giusto...e il nostro Club è TUTTO GRATIS!
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistrarsiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Recuperare la parola d'ordine
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 70 membri registrati
L'ultimo utente registrato è teo

I nostri membri hanno inviato un totale di 19784 messaggi in 1348 argomenti

Condividere | 
 

 T-34/85 da Heng Long

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: T-34/85 da Heng Long   Mer 28 Ago 2013 - 6:38

Poco tempo fa hanno iniziato a circolare alcune foto di uno dei prossimi modelli HL: un T34/85 che dovrebbe finalmente risolvere i problemi di trazione del T-34 WSN/Torro: rispetto al torro si notano subito i serbatoi aggiunti sul posteriore e la posizione un pò strana (ma è quella corretta) dell'antenna radio.







Qua una foto del modello a sospensioni schiacciate, che erano inizialmente state criticate per la loro posizione troppo sollevata:



Un'altra immagine dei carristi tedeschi di HL panzerforum dimostra che i compromessi per il montaggio dei riduttori HL standard non sono così terribili (ovvero le due 'gobbe' posteriori che racchiudono la trasmissione sono solo un pò meno curve del reale, ma non molto dissimili).



Un bel modello in definitiva, avrà sicuramente successo.
Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Lun 7 Ott 2013 - 6:26

Tre belle foto che confrontano il T-34 HL (quello alto sulle sospensioni) con l'esistente WSN/Torro: il dettaglio è buono, e la texture superficiale idem. A parte le sospensioni alte che qualunque modellista corregge in 10 minuti, eventuali altre differenze sono marginali).





Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mar 8 Ott 2013 - 12:02

Approfittiamo delle foto ad alta risoluzione pubblicate sopra per trarre qualche informazione fondamentale ad un corretto approccio di questo modello.
Lascio calcolare le inclinazioni delle piastre dello scafo inferiore ad altri, perchè non ne sono capace (...e per non sentirmi un idiota...) e mi concentro invece sull'identificare la variante del T34/85 scelta dalla Heng Long.

Innanzitutto NON E' la stessa variante del WSN/Torro.

Il T34/85 venne realizzato in grandi numeri e molte varianti, più di quante se ne pensi, visto che comunque si evolse solo nell'arco di 3 anni (dal '43 al '45).  Il 'cielo' della torretta venne realizzato in 4 versioni, di cui ho fatto un collage qua sotto:




La torretta in sè invece venne costruita in ben NOVE varianti.

Adesso c'è un giochino da fare: ho assemblato un megaposter con le nove varianti di torretta e dovete individuare a quale corrisponda il carro Heng Long, e a quale il WSN... le risposte seguono scritte al contrario!



Risposta:

Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mar 8 Ott 2013 - 13:39

Vabè se non lo avete ancora trovato vi evito di girare il monitor sottosopra per leggere la risposta.

Il modello WSN è quello con la torretta del 1945 'appiattita', con la bugna per il motore di rotazione elettrica della torretta sul fianco sinistro, il raccordo con la cupola del capocarro, la botola della cupola stessa con lo sportello ad 1 solo battente, ed altri dettaglietti che potete vedere sul disegno.

Il modello Heng Long invece è il 'estate 1944 con saldatura obliqua', senza la bugna del WSN (e quindi senza rotazione elettrica...e qui la IBU2 e i suoi suoni personalizzabili straccia qualsiasi pattume elettronico giapponese), diverse linee di giunzione fra cui quella peculiare in diagonale, e soprattutto cupola del capocarro con sportello a due battenti.

A seguire vedremo in anticipo qualche dettaglio che si può facilmente ritoccare sul T34 HL.
Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mar 8 Ott 2013 - 14:37

Ma prima, per sconfessare definitivamente i bambocci che alle prime immagini del modello avevano berciato alla 'schifezza', ecco un paio di immagini di cosa ha ottenuto un inglese con dei pezzetti di plastica infilati negli slot delle sospensioni 'troppo alte' e dei cingoli in metallo....






Magiaaaaa! affraid  affraid  ..ma probabilmente a chi è 'esperto' solo di una nota marca giapponese ci voleva un'ispirazione divina per arrivarci...

lol! lol! lol! lol! 

..sono sicuro che a qualcuno dispiacerà pure... Heng Long che e ne esce con un modello che nessuno può berciare essere copiato da Tamiya (che non ce l'ha in saccoccia) nè da WSN (da cui è sostanzialmente diverso, come ho evidenziato nei post precedenti)....
Tornare in alto Andare in basso
rcbagigio

avatar

Località (indirizzo completo) : Romano d'Ezzelino
Età : 28
Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 23.09.13

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mar 8 Ott 2013 - 19:15

Mi puoi confermare che il t34 HL monta i classici gearbox della heng long e non il blocco motori in plastica della WSN?
Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 6:14

E perchè mai avrebbe dovuto montare i riduttori WSN? E' come se su una panda la Fiat decidesse di montare un motore Renault... Wink 

Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 8:06

Analizziamo qualche dettaglio e anticipiamo dei lavoretti facili che possono essere messi in lista.

Iniziamo dal retro: è ben dettagliato ma questa maniglietta potevano metterla fra i dettagli da montare, come era sul WSN: la si taglia con un seghetto e la si sostituisce con una fatta con filo metallico.


Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 8:16

Una modifica più complessa, ma neanche troppo, sarà invece montare un piccolo led rosso per la luce dei freni nel foro sotto la griglia motore. Sia le RX18 2.4 Ghz supportano le luci posteriori, e la IBU2 2.0 anche la funzione 'frenata' quando si pilota il carro con l'inerzia inserita.



Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 8:26

Un altro punto che merita un ritocco sullo scafo è la griglia motore: HL la propone con una mesh ortogonale...




...ma l'originale aveva una mesh diagonale molto fitta.



Per fortuna il pezzo della griglia è separato dalla stampata dello scafo, quindi agendo dall'interno sui perni indicati dalle frecce dovrebbe esser fattibile la sua rimozione senza troppi danni (dipende da quanta colla ci han messo...) per poi lavorarla più facilmente (o addirittura renderla incernierata!).




...e volendo si possono ricreare i due flap di regolazione della ventilazione sotto la griglia stessa. Da questa foto si vede anche bene la dimensione della maniglia della botola posteriore.

Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 9:48

Il treno di rotolamento:

-le sospensioni si possono riposizionare con dei semplici spessori nello slot di scorrimento del braccetto, risolvendo l'altezza eccessiva da terra. Gli slot stessi andrebbero racchiusi da uno guscio di protezione (come era presente sul WSN), dall'interno dello scafo, per evitare che entri sporcizia nell'uso outdoor.
Per l'uso prettamente indoor si può anche evitare di farlo.






- le ruote intermedie sono piene, nel senso che non hanno il cerchio in gomma come le WSN (chissà se sono intercambiabili...). Ne deriverà una maggiore rumorosità in rotolamento, mentre la diminuzione dell'effetto ammortizzante dato dalla gomma credo che sarà poco apprezzabile.

- le ruote motrici: la posizione verticale delle ruote motrici è sostanzialmente giusta (certamente non fuoriposto in maniera visibile). Per poter adottare i suoi riduttori standard, Heng Long ha difatti riposizionato il retro del carro in modo da stare più larghi. La piastra dovrebbe difatti passare per l'asse della motrice, come si vede nell'elaborazione sotto. Questa soluzione non è comunque modificabile senza stravolgere il carro (riduttori, scafo, ecc..) per un risultato dopotutto trascurabile (ma sono sicuro che qualche idiota ne farà la bandiera dei propri giudizi a prescindere dal resto...)




- La ruota di rimando anteriore è fissata rigidamente, come sul KV-1. Sul WSN era regolabile e agiva come tensionatore, ma era il primo pezzo a rompersi proprio per il fatto di non essere un pezzo unico. Anche sull'HL rimane un pezzo fragile (il classico pezzo che ti arriva rotto dopo la spedizione...) e andrà sostituito per un uso off-road, o nel caso si montino cingoli in metallo. Anzi diciamo che andrà sostituito quasi sempre. Il regolatore di tensione Henntec sarà facilmente adattabile, secondo me (se lo scafo è largo al millimetro come quello WSN è uno swap quasi immediato).





Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 11:42

Un'occhiata alla torretta: i dettagli ci sono e ben fatti (i periscopi sono forniti negli spue a corredo).
In particolare entrambi gli sportelli (capocarro e armiere) sono apribili (sul WSN erano fissi chiusi). Quello del capocarro viene usato per caricare i pallini del cannone (versione airsoft), mentre l'altro è predisposto per il montaggio del funghetto IR.
La conversione di un modello da airsoft a IR non dovrebbe essere quindi particolarmente complicata.



Da una foto degli interni si vede che le versioni sparapallini sono quelle 'evolute' con il microswitch a fondo corsa posteriore, che fa scattare la 'cannonata' (rumore e carro che rincula) anche sparando pallini (una volta non lo faceva).


Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 12:25

Confrontiamo ora un altro dettaglio da ritoccare, ovvero il faro laterale.
Sull'HL il faro ha il solito led sporgente, quindi verrà bene fresargli la punta e ricostruire con un foglio di acetato il vetro rigato (come c'era sul WSN).
In aggiunta, si può costruire una staffetta di sostegno estetica, copiandola pari pari dal T34/85 di Bovington (foto sotto).





Ultima modifica di borealis il Gio 10 Ott 2013 - 9:56, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 12:43

Ci avviamo verso la conclusione di questa review 'costruttiva' sul modello.

Vediamo il frontale: qua nulla di particolare da dire: anche lo sportello del pilota è apribile (comodo per un interruttore, un pomello del volume o uno spinotto di ricarica) mentre da chiuso ha gli slot di visione chiusi (come il tiger HL), quindi a rigore non sarebbero in posizione di marcia. Una finezza, ma volendo li si può aprire e ricostruire le fessure attraverso le quali il pilota poteva guardare a sportello chiuso.
Da apprezzare anche il drybrush argento dei cingoli, che aggiunge un bell'effetto ad un modello di scatola.




Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 45
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   Mer 9 Ott 2013 - 12:59

Ultimi commenti sullo sprue di accessori da montare, che fanno del modello un quasi-kit, con l'ovvio beneficio di avere meno dettagli che si possono rompere nel trasporto.
Dalla foto sotto si identificano:

- maniglie a profusione di tutte le misure
- coppe dei cerchioni
- cingoli di ricambio
- serbatoi aggiuntivi laterali e posteriori, con relativi supporti
- attrezzi assortiti (occhielil, sega a 2 mani...)
- periscopi
- trombetta del clacson in 2 pezzi.
- Scatole portaoggetti

A parte vengono forniti anche i cavi di traino e la mitragliatrice di scafo.

Una dotazione completa, non sembra mancare nulla (tranne un figurino di capocarro sovietico!).

Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: T-34/85 da Heng Long   

Tornare in alto Andare in basso
 
T-34/85 da Heng Long
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Difesa a 45° su fungo Heng Long in 5 minuti
» Cerco carro tedesco TAMYA/ASITAM/HENG LONG/TORRO
» Nuovi motori Heng Long
» Generatore di fumo (modifica per gruppo Heng Long)
» T-34/85 da Heng Long

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
carrirc.attivoforum.com :: NOVITA' DAL FRONTE-
Andare verso: