carrirc.attivoforum.com

Se il MEZZO MILITARE è il tuo INTERESSE, sei nel posto giusto...e il nostro Club è TUTTO GRATIS!
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 65 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Spark029

I nostri membri hanno inviato un totale di 19921 messaggi in 1363 argomenti

Condividere | 
 

 Tiger I Early

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
teo64



Località (indirizzo completo) : Lovere
Età : 52
Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 03.04.17

MessaggioTitolo: Re: Tiger I Early   Mer 26 Apr 2017 - 16:09

Ciao Ranger e Met,
scusate se rispondo solo ora ma non avevo visto i vostri interventi. Grazie dei complimenti, commenti e dei suggerimenti.

Il Tiger per un po' non lo tocco piú Laughing Il risultato finale tutto sommato mi soddisfa.

@Met: hai ragione i numeri e le croci non sono dipinti. Ho pensato ad una tecnica che desse una visione del carro realistica da una certa distanza. Il colpo d'occhio è comunque a mio parere buono e ti assicuro che non sono improvvisati, ma studiati e curati nel dettaglio. Perché questa scelta? Perché ho visto troppi carri rovinati da numeri e simboli smaccati nei colori, o con decal riflettenti o dipinti a mano con tratto incerto o con dimensioni assurde. Interventi che a mio avviso hanno più impatto negativo sull'insieme rispetto al mio tipo di approccio (che ritengo originale anche se può non piacere). Detto questo mi piacerebbe che tu indicassi le tecniche da usare in questi casi. Potrei provarle su future realizzazioni
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5150
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Tiger I Early   Mer 26 Apr 2017 - 16:44

.


.... una sola osservazione sui numeri d'identificazione ... sulla zimmerit si interviene solo manualmente e senza una mano allenata la replica diventa molto difficile .... certo che un occhio acquilino come met5 trova la sua ragione anche perchè la fotografia ha il merito di sviscerare il pelo nell'uovo e se sfugge a distanza passando in secondo piano da vicino stona come una cornice storta. Caro Teo, ti vogliamo sul prossimo lavoro ....

el pintor

.
Tornare in alto Andare in basso
Gertig.
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Dausìn a Turin
Età : 49
Messaggi : 1627
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioTitolo: Re: Tiger I Early   Gio 27 Apr 2017 - 13:00

teo64 ha scritto:
Detto questo mi piacerebbe che tu indicassi le tecniche da usare in questi casi. Potrei provarle su future realizzazioni

Mascherina trasparente e aerografo



questo è il risultato



doppia mascherina per nero e bianco



scudo con mascherina e chiave a mano libera



normografo per numerazione e mascherina x stella



doppia mascherina e una buona dose di pazienza....



la mascherina la puoi usare anche sulla zimmerit.... la giusta pressione dell'aria, la giusta diluizione, mano ferma e spruzzatura perfettamente perpendicolare alla superficie.
Ciao yeahhh
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5150
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Tiger I Early   Gio 27 Apr 2017 - 15:19

.

Risposta a Teo.

Detto questo mi piacerebbe che tu indicassi le tecniche da usare in questi casi. Potrei provarle su future realizzazioni

... si costruisce la dima in cartoncino rigido, si passa l'interno con una matita e si lavora con un pennellino sottile .... esattamente come hanno dipinto i tedeschi i riferimenti sullo zimmerit ... inutile inventarsi metodi che esulano dalla realtà. Dipingere sulla rugosità dello zimmerit richiede pazienza e abilità non comune ma si possono avere risultati accettabili ...

... l'uso di mascherine semiadesive su superfici non aderenti non consentono l'uso di aria soffiata in quanto questa le solleva ...

Caro Teo, prendi un cartoncino, disegna sopra numeri e quanto serve, allenati a dipingerli finchè la mano si abitua, detto fatto diventi un tedesco che sta dipingendo i riferimenti sullo zimmerit del panzer.

... il modellismo esige la cultura storica per evitare cantonate, non si inventa niente su quanto realmente è già stato fatto ...

.esiste un buon metodo per evitare passi falsi



... cioè sfruttare l'incognita in battaglia. Niente riferimenti ...

Tutto quanto si esibisce diventa soggetto d'osservazione, quindi meno si mette sul fuoco e meno bruciato ne esce. L'errore fondamentale risiede nella ricerca della perfezione e specie sui panzer, si rischia l'effetto giocattolo assolutamente da evitare.

lol!

.



Tornare in alto Andare in basso
teo
Soldato semplice
Soldato semplice


Località (indirizzo completo) : Lovere
Età : 52
Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 11.02.17

MessaggioTitolo: Re: Tiger I Early   Ven 28 Apr 2017 - 23:41

Grazie delle indicazioni e delle foto! Tecniche da provare. A breve qualche foto di altri due miei carri dove ho usato la stessa tecnica di questo ultimo tiger. Applicata su superfici senza zimmerit rende bene e a mio parere la resa a vista sul carro è molto buona al punto che in alcuni casi manco si capisce che non sono dipinti o areografati.
Per fare quei simboli e numeri visiono decine di foto storiche del tank modello oppure disegni e scelgo quelli che più mi piacciono e li realizzo facendo la massima attenzione alla scala. Puo capitare che ci metta qualche oretta a realizzarli e applicarli. Capita che li rifaccia più volte.  In questo modo allargo molto gli orizzonti in termini di simboli o numeri forse realizzabili in alternativa a pennell ma come dice Sven ci vuole manoferma ed esercizio per arrivare, forse, a risultati accettabili Smile Oppure almeno alcuni con mascherina e aerografo (anche se non ho ben capito come crearle le mascherine)
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5150
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Tiger I Early   Sab 29 Apr 2017 - 7:14

.

.... le mascherine le ricavi con un plotter e le incidi con un bisturi da chirurgia, si tratta di disegnare con la punta, niente di particolare e con un poco di prove impari ... l'uso del cartoncino consente la conservazione e l'uso ripetuto ... la pellicola sottile si deforma con facilità .... in commercio trovi maschere foto incise lavabili (Axel modellbau) utili per disegnare e in caso per aerografo ....

L'arte modellistica si basa sullo studio personale e tu ne fai uso estrapolando con attente osservazioni quanto desideri ricavare a tuo piacere (escludendo gli stereotipi) standard privi di personalità oggettiva.

... diventa il difetto il pregio di un'opera compiuta che la rende unica, la perfezione per così dire, la trovi sui duplicati lisciati e pettinati privi d'espressioni ...

Buon sano divertimento Teo lol!

.
Tornare in alto Andare in basso
met5
Maresciallo
Maresciallo


Località (indirizzo completo) : Roma
Età : 47
Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Tiger I Early   Sab 29 Apr 2017 - 7:32

Sarà che il mio è un Beuter quindi le insegne sono state fatte sul campo, imperfette per definizione, imperfette nella loro duplicazione:



Realizzate con nastro carta e pennello. Panzer WIP.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Tiger I Early   

Tornare in alto Andare in basso
 
Tiger I Early
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Il mio primo passo nel mondo dei carri RC: Tiger I early version HL
» Il panzerkampwagen ausf. V "tiger"
» vendo tiger 1 garanzia italia
» libri illustrati sul tiger I - panther - kv1 e kv2 ecc-
» Cerco TIGER I tamiya senza elettronica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
carrirc.attivoforum.com :: GALLERIA DEI NOSTRI MEZZI, FOTO, VIDEO-
Andare verso: