carrirc.attivoforum.com

Se il MEZZO MILITARE è il tuo INTERESSE, sei nel posto giusto...e il nostro Club è TUTTO GRATIS!
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 67 membri registrati
L'ultimo utente registrato è BIMBO69

I nostri membri hanno inviato un totale di 19939 messaggi in 1368 argomenti

Condividere | 
 

 La guerra secondo Sven ...........................

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5151
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: La guerra secondo Sven ...........................   Sab 19 Feb 2011 - 15:38

.




Fare del modellismo a 360 gradi vuol dire l'uso della stessa abilità per arrivare ben oltre la scatola di montaggio o l'esercizio sulle prototipazioni soggettive ........ il modellismo è l'arte di saper comunicare attraverso un oggetto e perchè non con la fantasia?

.................... scrivere racconti brevi è un passatempo rilassante chi porta fin dalle prime righe a chissà dove, chi scrive sa che inizia da un foglio bianco sul quale lascia scorrere gli eventi come un fiume in piena per scoprirne il corso in una valle tutta da scoprire ........................

... lo Sven è un personaggio virtuale inventato in un mondo realmente esistito, in un'epoca difficile per la sopravvivenza umana ............................


E questo esercizio, è sempre da modellista, per chi ama la cultura con il leggere e scrivere, già perchè oggi si legge poco e molti lo fanno con fatica, scrivere poi lo è diventato per pochi nostalgici .... eppure fa molto bene all'esercizio intellettuale.

.buona lettura.
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5151
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: La guerra secondo Sven ...........................   Sab 19 Feb 2011 - 15:38

... sono in molti a non avere le idee chiare sui conflitti tra speci umane ...


... troppi film hanno dato immagini ed impressioni falsate su fatti reali di ben altri contenuti e su questi vorrei dire la mia come testimone ...



... battaglione addestramento reclute volontari di Shawztnajard, Finlandia, anno 1940.

... sono stato reclutato a forza, senza scelta... o dodici colpi sparati dal plotone d'esecuzione oppure una divisa con una croce gialla cucita sulla schiena .... allora, perchè ci vogliono dodici tiratori scelti incapaci di ammazzare un poveretto obbligato e legato ad un palo è una questione da chiarire!
... la macchina bellica perfetta dell'esercito del pazzo di Berlino si distingue per l'eccelsa derivazione prussiana famosa per la migliore scuola di formazione militare ... quindi si scelgono i migliori tiratori scelti tra migliaia di speca munizioni per tirare ad una distanza di meno di tre metri e su dodici perfezionisti sul tiro a segno, si aggiunge un ufficiale comandante per dare il colpo di grazia ... sul condannato ancora vivo!?

... minkia, in dodici lo hanno mancato! ... a tre metri di distanza, poi ... un etto e mezzo di piombo caldo alla velocità di 640 metri al secondo entra in un sacco inerte, completamente impreparato ed ostile al dolore, con una sopravvivenza eonica di miliardi d'anni sulla genetica e ... non muore per mano incapace, dodici imbecilli comandati al massacro dell'inerme non riescono a colpire l'organo vitale che spegne la vita (forse perchè un soldato sa d'avere un cuore e non lo vuole colpire ... sarebbe come colpire se stesso in fondo) ... la macchina mortale del Fùhrer vacilla sotto l'aspetto umano ...

" La dove combatteremo, ognuono sappia
che uccidere un uomo ha la stessa importanza
per noi che uccidere una bestia. Ma è l'unico
mezzo per conseguire il potere assoluto. "

Discorso di Himmler alle Commissioni straniere della SS (sinboli runici della vittoria)

... sapendo che poi avrei protestato davanti al plotone d'esecuzione inceppando la rigida macchina protocollare germanica, ho lasciato perdere una fine moralmente gloriosa per una forma di umiltà verso l'altro punto di vista e dove un ordine conta più della vita stessa, dopo tutto, una divisa non mia per una patria altrettanto sconosciuta cosa mi costava indossarla? ... un prezzo altissimo che ancora non potevo immaginare ...

... te indossi la divisa obbligata e scopri che gli è stata cucita addosso una grossa croce gialla ... da curioso ti viene subito da chiedere, a che serve?
... il grasso e unto caporale dal fiato puzzolente ti urla in faccia che sei entrato nei reparti "volontari di prima linea" ... faccio rispettosamente osservare che ci sono da condannato obbligato ... il caporale mi sputa addosso pestandomi l'alluce nudo con i pesanti stivali chiodati stritolando l'unghia ... e tenendo sopra i suoi cento chili, urla a squaciagola che i reparti d'assalto con la croce gialla hanno una mortalità assicurata sulla schiena ben visibile per i tiratori scelti comandati a sparare sulle diserzioni dal fronte ... dopo un assalto contro il nemico l'ottanta per cento dei "volontari" cade sotto il tiro delle mitragliatrici tedesche come mosche al sole ...

... meglio non mi pare del plotone d'esecuzione appena schivato, di sicuro.


" Prevedo nel futuro metodi pedagogici assai duri.
Qualsiasi forma di debolezza deve essere eliminata
senza alcuna pietà. Nei miei seminari crescierà una
gioventù spietata che riempirà di terrore il mondo
intero. "

Discorso di Hitler alla Scuola ufficiali delle SS T

.segue.




Ultima modifica di lessahnevs il Sab 19 Feb 2011 - 20:19, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5151
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: La guerra secondo Sven ...........................   Sab 19 Feb 2011 - 15:39

... sono nato da poveri genitori taglialegna, gente semplice in una valle sperduta ...


... osservo il corredo militare ... un pantalone comodo... una giubba ... una camicia grigia ...

... tre paia di mutande ... tre paia di calze ... tre maglie ... un paio addosso, uno lavato e da asciugare e l'altro di scorta ... una cintura ... un paio di stivali chiodati nuovi di zecca di cuoio secco ... un cinturone e bratella di cuoio grasso ... un cilindro di ferro con la maschera antigas ... baionetta con fodero ... un fucile Karl a colpo singolo ... sei gibernette porta munizioni ... 72 colpi, proiettili mortali ... mai sparato un colpo in vita mia ...

... un tascapane di stoffa cerata ... per il corredo di servizio ... cibo, rasoio, sapone per lavarmi, corredo di cucito, posate e pettine, bottoni di scorta, chiodi di scorta per gli stivali ... mai avuta tanto roba in una sola volta insieme tutta per me.
... da al soldato il migliore equipaggiamento e se un milite lo vesti e lo armi a puntino si sente immediatamente il migliore contro il suo simile ... e il soldato tedesco ha gi࠶into la sua prima battaglia ...


" I sistemi educativi intellettualistici non m'interessano
in alcun modo. Il sapere è deleterio per la gioventù e
se si sottopone invece alle prove più dure impara a
vincere la paura della morte. "

Lettera di Himmler al professore K.A. Eckhardt, 14 maggio 1938.


... sveglia alle 5 e in fila indiana sotto la pioggia battente per il caffè ... alla conta la pioggia è gelida e il fango arriva alle caviglie ... ispezione lunga ed accurata ... un filo fuori posto significa un tuffo nel fango e una nota come divisa in disordine ...

... ordine di giornata; 25 chilometri in assetto da campo (30 chili di pietrame sulle spalle) ... passo di corsa per i primi 5 chilometri ... i deboli non resistono stramazzando e i mastini della scorta li massacrano a sangue, chi non si rialza lo perdiamo alle spalle ... il 20% non rientra dopo la marcia ... morire qui o sul fronte è lo stesso e si evita di trascinare i pesi inutili ... si seleziona la razza ... le regole prussiane sono inconfutabili e sperimentate a prova contraria ... la macchina di Hitler collauda e prepare al sua carne da macello con malcelata gioia ...

... al rientro stravolti dalla fatica, si ordina il corredo lavando la divisa, stivaloni lucidi di buon grasso, non un capello fuori posto, armi in ordine d'ispezione, munizioni contate, capi di biancheria controllati ... a chi manca un solo chiodo o ha perso un bottone torna sul campo di parata in pieno assetto di guerra per 20 giri di piazza battendo il passo dell'oca e la punta dello stivale dev'essere un filo sopra la cintura, altrimenti i giri raddoppiano ... in questa punizione 6 su dieci crollano senza tornare tra i vivi ... i servizi d'obbligo sono improvvisati e senza scadenza fissa ... marciare e non dormire per giorni ti fa diventare insensibile a tutto e gridi signos젡nche all'aria che respiri ... canti Lily Marlene correndo con gli stivali pieni d'acqua e sassolini senza ascoltare il corpo sofferente ... si passerebbe attraverso una fornace senza neppure temere le fiamme ... questo è il soldato del Fuhrer ... la più grande e meglio armata macchina da guerra contro il mondo intero ... e se sbagli, perchè sotto l'esercito si sbaglia in continuazione ... impari quello che non avresti mai immaginato di orribile ...


" Voglio una gioventù tedesca violenta,
coraggiosa, spietata e crudele. "

Lettera di Himmler all'Haupsturmfuhrer Bruno Shultz, 19 agosto 1938.


... non capisci un ordine urlato fin nell'interno del cranio da un caporale inferocito che ti cammina addosso nella melma putrida ... significa che svuoterai la cloaca delle latrine da campo con il cucchiaio in dotazione standone immerso fino alla gola ... e da quel livello si vede salire il versamento dell'intero battaglione senza mai vederlo calare ... due giorni nelle feci e scompari nella cloca come un eroe mancato ...

.. sprechi delle munizione sulle esercitazioni di tiro ... dopo 5 tentaivi falliti diventi una sagoma ... che se ne farebbe il fronte di un tiratore mancato ... levi la sicura alla bomba a manico e lanci prima dell'ordine previsto ... diventi un candidato per un incidente sui lanci ritardati ... se non sai contare peggio per te ... i reticolati di filo spinato hanno 20000 volt e sfiorare una spina per impigliarsi significa cuocere il maiale ... l'odore della carne carbonizzata riempie la zona d'addestramento ... e le corse sul campo minato portano gli aguzzini a grossi guadagni sulle scommesse ... le scommesse sono in ogni azione di guerra addestrata ... si abbassa il tiro delle MG 38 e le teste alte volano in pontiglia ... ci sono tempi esatti e scanditi dalle raffiche per superare i muretti con un balzo, se manchi l'appiglio la raffica trancia in due il ritardatario ... vai all'assalto con il cuore in gola tra fumo e granate vere e sbagli la buca assegnata ... e un istruttore seduto dentro ti spara in un lampo ... segnado un incidente di percorso sul libretto personale della vittima ... solo pi?di saprai che solo ammazzandolo puoi scrivere sul suo libretto; caduto sul dovere ...


.segue.


Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5151
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: La guerra secondo Sven ...........................   Sab 19 Feb 2011 - 20:28

... dopo settimane infernali il 50% è sostituito con i nuovi arrivi ...

... cè di tutto ... russi, danesi e polacchi ... eschimesi dagli ochi a fessura come i mongoli, duri come l'acciaio ... francesi dalla legione straniera ... italiani, slavi e albanesi ... egiziani e marocchini ... nessuno capisce l'altro ma tutti obbediamo agli ordini del Fuhrer di Berlino ...

... i battaglioni della morte formano le divisione degli scheletri pronti a marciare sulle prime linee ... diventiamo guastatori ... stendi fili telefonici ... porta ordini di prima linea ... assaltatori e granatieri contro carro ... tutte specializzazioni a rischio sicuro ... se superi le due settimane diventi l'ultimo a saltare fuori dalla linea d'attacco ... alle quattro settimane diventi comandante di squadra senza grado ... in sei mesi perdi l'odiata croce gialla cucita addosso per diventare un effettivo dei reparti volontari e ti mandano alla scuola di disciplina superiore di Torgau ... come se fino a quel punto avessimo fatto una vacanza spensierata ...

... sono ai tiri, svuoto con calma i primi caricatori assegnati ... l'istruttore mi squadra male ... innervosito ... mi ordina di continuare tirando un calcio alla mia anca con forza ... tiro di nuovo e quello con il binocolo segna i punti o cerca dove finiscono i colpi ... non m'interesa sapere, non ho mai tenuto in mano un fucile e so solo che devo vedere il punto centrale della sagoma tra le tacche di mira ... sparo e basta ... altro calcio sul fucile che non mollo la presa, un fucile scalzato dalle mani costa una settimana senza sonno in equilibrio su due pali conficcati nel terreno sul campo minato ... mica sono scemo, voglio vivere ... l'aguzzino va dall'Oberleutant e consegna il libretto dei tiri ... l'ufficiale si attacca al telefono e ascolta la linea delle sagome ... cosa succede?


" Dobbiamo giurare a noi stesi di non risparmiare
sangue umano, sia nostro che del nemico, se la
nazione lo esige. "

Articolo di Himmler sul Volkischer Beobachter, 17 gennaio 1940.


... sono nei guai ... qualcosa mi prude addosso ... l'ufficiale e l'istruttore marciano verso di me con un'aria che promette tempesta ... in piedi pezzo di cretino, latra l'istruttore prendendomi a calci sulla gambe con i pesanti stivali da guerra chiodati ...

... schizzo regolarmente sull'attenti ignorando d'essere vivo ... l'ufficiale da uno sguardo al libretto e urla nel telefono da campo un ordine ... la linea di tiro tace ... sulla linea delle sagome spunta una figura proprio sulla mia postazione ... sull'elmo d'acciao, sopra la testa ha posato una scatola per la pulizia dell'arma ... poco più grande di una scatola di fiammiferi austriaci ... la vedo a malapena ... l'ufficiale mi ordina di tirare al bersaglio indicato immediatamente ...

... piombo a terra e carico il Karl, sono troppo spaventato per riflettere ... miro e vedo la sagoma di mettallo sul casco di ferro ... tiro ... l'ufficiale controlla con un assenso ... urla qualcosa al telefono e la sagoma umana schizza indietro sul pendio di tiro di 20 metri ... si china sul terreno e raccoglie una pietra mettendola in equilibrio sull'elmetto ... sono a 70 metri ... tiro e vedo della polvere schizzare dalla sommità del casco d'acciaio ... mi guardano con ammirazione, increduli ... l'ufficiale ordina all'istruttore di portare un fucile di precisione e al telefono sbraita qualcosa ... mi sto infilando in un pasticcio, ma non posso tirare a caso senza che se ne accorgono ... incomincio ad avvertire una strana sensazione di panico ...


" La migliore arma politica è il terrore.
Tutto ciò che nasce dalla crudeltà si
impone al rispetto.
Non vogliamo essere amati, ciò non ha
importanza purchè siamo rispettati e temuti.
Anche se siamo odiati non ci importa, pur
di essere temuti. "

Discorso di Himmler agli ufficiali delle SS Char'kov, 19 aprile 1945.


... l'arma assegnata è uno splendito Mauser a canna ottagonale con monoculare da tiro ottico in dotazione ai tiratori scelti ... una meraviglia in mani incapaci ... inquadro per la prima volta attraverso l'ottica il bersaglio ... tremendamente vicino ... mi pare di poterlo toccare ... uno stupido colpirebbe qualsiasi cosa con un'attrezzatura del genere ... distanza 200 metri ... una granata è su di un palo conficcato ... tiro, esplode ... non posso credere ... distanza massima 300 metri ... un'altra esplosione ... sorrido dopo mesi di sofferenze, sono uno che tira con un fucile e riesce a centrare i bersagli ...

... sono un tiratore nato!

... se sei qualcuno nell'esercito degli scheletri i tuoi guai sono appena incominciati, ma ancora non sapevo quanti ...

.segue.
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5151
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: La guerra secondo Sven ...........................   Sab 19 Feb 2011 - 20:29

...... Postdam ... corso mitraglieri ... 212ma brigata panzer ...

... ti sbattono da una regione all'altra come un pacco postale ... un ordine secco, sempre regolarmente urlato come da regolamento militare e prendi un treno per chissà dove ... ovunque la stessa musica ... sopravvivere, sempre sopravvivere e non è per niente facile ...

... porto la mostrina di tiratore scelto e sono mitragliere marconista sui panzerkampawagen del pazzo di Berlino, un ometto mai visto che dicono porti dei baffetti ridicoli sotto un naso d'ebreo ... curiosi questi ariani nazional-socialisti impegnati in pughe etniche contro le loro stesse origini ... sulla fibia del cinturone hanno scritto che dio è con il popolo tedesco ... che strano per un padreterno scegliere dei figli così felici di combattere una guerra totale ... e ho sentito dire che esiste per il credente un solo e unico dio ... il magrebino sostiene il suo ... lo spagnolo anche e persino Jeremy, l'inglese dice che di dio ne esiste solo uno ... e che il suo inglese è quello vero ... l'altro giorno si picchiavano un turco ottomano e un siciliano che parteggiavano per il proprio dio ... mi sa che il padreterno abbia confuso un po troppo le teste dei suoi figli prediletti ... non appena se ne tocca uno escono le lame dei coltelli ...


" Chi presta giuramento dinanzi alla croce
uncinata, deve rinnegare e odiare le altre
croci. "

Discorso di Himmler ai volontari iugoslavi di Zagabria, 5 agosto 1941.


... sono sul fronte orientale ... destinazione Varsavia ... il lungo convoglio ferroviario corre sicuro e sappiamo che nessun attacco partigiano lo attaccherà ... i sovietici hanno ammonito pena pesanti ritorsioni contro le nazioni che faranno saltare un solo metro di binari ... nessuno è cosìcemo da distruggere per dover ricostruire e se saltano le linee non le potranno usare per ricacciare indietro il nemico ... che poi sono io ... curiosa la mia indifferente posizione di soldato semplice (non appena mi danno una promozione me la tolgono subito per insuburdinazione) ... lo faccio sempre ... meno sei etichettato e meglio passi inosservato ...

... la scorsa settimana in transito per lo spostamento della divisione, un armadio vestito di cuoio verde blocca la colonna di Adolfo per controllare scrupolosamente i nostri documenti personali ... fermare le armi mortali del Fuhrer è da imbecilli e la Felgerdarmerie ha al suo attivo i peggiori della specie assassina autorizzata ... impiccano per una virgola fuori posto e scrivono sul libretto personale; disertore.
... l'Obersturbanfuhrer con al collo la mezzaluna d'acciaio della polizia militare, dopo avere letto che sono qualificato come tiratore scelto con punteggi da mozzafiato ... mi sfida a colpire una moneta da un marco a trecento metri ... una distanza impossibile per lui ... avrei giusto la necessità di rifarmi di soldi persi a dadi con una banda di ruffiani slavi in un bordello malfamato in cui barare era loro diritto ...

... iniziano i giri di scommesse e le puntate salgono a dismisura ... girano valute di ogni tipo e persino sacchetti di denti d'oro strappati a chi non mastica più bottini nascosti escono da nascondigli impensati e chi non ne ha firma impegnative con interessi mostruosi ... il terzo carro della colonna è impegnato contro ... l'intero ospedale da campo, che impegna a sua volta 12 automezzi carichi di medicinali ... e due sale operatorie in tenda ... la Felgendarm schiera sei camion pesanti confiscati carichi di viveri e due autocisterne di carburante, tre auto Horch da parata lucide e brillanti e la sezione granatieri si gioca il bottino di una rapina fatta in una banca ... tutto regolare e gestito da un notaio Hauptmann carrista con tanto di croce di guerra al collo ... finisce che il Felgendarmery incomincia a darmi sui nervi con la sua strafottenza seguita da pesanti insulti sulle truppe volontarie reclutate che giudica a parer suo da passare alle armi sul posto ...


" E' solo il potere che io desidero. Quando
lo avremo conseguito, lo conserveremo e
nessuno ce lo potr࠰i?appare. "

Discorso di Hitler a Monaco, 30 novembre 1932.


... una moneta da un marco ben in vista a 300 metri è uno scherzo per me ... devo solo trovare la posizione di tiro ottimale per vendicarmi dell'idiota vestito di cuoio ... con sussiego chiedo umilmente al Kommandant Felgendarm se posso scegliere una postazione di tiro confacente all'evento per non sciupare uno spettacolo come questo ... l'imbecille mi autorizza come se fossi a casa mia ... mi sposto di poco per inquadrare appena dietro la moneta da colpire anche la sua fiammante BMW motocarrozzata parcheggiata sulla piazzola lungo la strada ... con calma dandomi la meritata importanza, sfilo il prezioso strumento fatto a mano da bravi armieri austriaci, veri certosini sulla precisione meccanica e ... vedo oltre l'ottica di mira il serbatoio sulla stessa linea di tiro, l'aria si colma di tensione, le poste in gioco sono elevate ed ognuno pensa ai suoi soldi in palio ... ho bisogno d'approvazione, chiedo che per uno spettacolare tiro come quello richiesto, se posso usare un proiettile tracciante darei maggiore visibilità in caso lo mancassi e di quanto ... l'entusiasmo esplode incontrollato ... le scommesse contro esultano, il tiratore cerca scuse ... incomincia subito una lite per ritirare delle vincite in anticipo, un paio di denti rotti e una coltellata colorano la terra polverosa di sangue ....

... il notaio decorato mi guarda in cagnesco, so che medita di spararmi un colpo alla nuca se gli faccio perdere la montagna di vecchi marchi tedeschi in palio ... nella polvere una montagna di soldi e valori stimati in gioielli, orologi d'oro, monete e valute di ogni genere coprorno per diversi metri quadrati la strada diventata un campo di scommesse ... i veicoli impegnati sino piantonati a vista dagli scommettitori pronti come falchi a stappare il bottino ai perdenti ... immense fortune cambiano padroni in un batter d'occhio ... intere batterie di cannoni tedeschi sono finite in mani sovietiche per cambiare nuovamente padrone dopo una partita a dadi giocata per 36 ore ...

... il cretino dall'impermeabile di cuoio verde, è felice che usi un tracciante, anzi vocifera come un trombone che diventa difficile usare un tracciante per un tiro a segno sicuro e subito raddoppia insieme ai sui la posta già alta in gioco ... il fesso è cotto al punto giusto ... anche se ha ragione, un proiettile da traccia perde parecchia direzione e può persino deviare dalla spinta ricevuta ... prendo la mia fedele bombetta gialla, è la tuba delle grandi occasioni e me la metto di traverso, riprendo posizione ... la moneta da un marco è perfettamente allineate sull'asse di tiro e dietro il serbatoio della BMW Schweres Kraftrad 750 ... nuova di pacca ... diventa la fine della corsa del tracciante ...

... silenzio.

... L'Hauptmann notaio intima il silenzio di rito ... il momento è solenne ... il Mauser ipnotizza centinaia di occhi che oscillano impazziti dall'arma al bersaglio ...

... sono pronto e tengo sotto controllo la situazione ... penso alla vincita, mi potrei aprire una banca tutta mia ... da soldato diventi ricco e muori per un'oncia di piombo da pochi centesimi ... faccio fuoco e seguo il tracciante che sembra serpeggiare sulla lunga distanza ... i quattro testimoni esultano mentre gli altri quattro gettano nella polvere le loro cose ... la moneta da un marco è colpita in pieno ed è subito recuperata ... poi esplode qualcosa d'inaspettato ... la BMW o un altro veicolo vicino era carico di alto esplosivo ... la botta è di prima serie ... il Felgendarm impallidisce ... soffoca senz'aria imprecando il dio degli ebrei ... partono corte raffiche di MP e volano diverse granate a caso ... qualche debitore si disfa del vincitore scomodo ... succede tra brave famiglie e succede tra onesti giocatori
... il Felgendarm mi guarda inferocito e subito con aria idiota faccio presente la sua autorizzazione sulla linea di tiro ... mica badavo a dove mette le sue riserve di esplosivo senza regolare segnalazione come da regolamento ordinato ... l'Hauptmann parla di alto tradimento ... fermare una colonna blindata diretta eroicamente verso il fronte è un atto inammissibile, ma farlo con l'intento di sabotarne le tolle blindater di Adolfo, l'irascibile di Berlino, è da Corte Marziale per condanna senza appello immediata ...

... si decide la fucilazione della milizia militare, ma non prima di avere rapidamente incassato le vincite con gli
interessi a carico dei poveri poliziotti annichiliti ... sciocchi pidocchiosi che credevano di fermare dei novellini imbranati, senza sapere che al comando del Maggiore Kinha o diventi un eroe a tempo pieno o muori dopo un solo giorno sotto il suo comando da folle ... pluridecorato ... che come un falco in cerca di colombe da sacrificare piomba nel gruppo con la sua Kubelwagen scassata scrutando la scena con l'unico occhio sano (l'altro l'ha perso in uno scontro) e senza un braccio (perso restando incastrato sul suo carro comando, si dice che se l'abbia tagliato da solo per non finire arrostito) ... punta la Mp contro la Felgendarmerie intimando il fuoco se non sparisce in un secondo ... in quanto alla colonna ferma ordina che in casso di nuovi blocchi per controlli si deve investire ogni resistenza passando per le armi ogni schifoso reazionista vestito da gendarme ... l'unico poliziotto buono è quello che finisce sotto i cingoli delle armi hitleriane insieme alle schifezze a tre ruote ... per il Maggiore Kinha tutto quello che non ha un cannone a bordo non serve per la guerra ... vuole un rapporto sull'accaduto, vuol dire che si prende la sua parte di bottino ... è un ladro.

... ma anche un comandante di valore ... e come tutti i polli, gioca per farsi spennare ...

... domani chissà dove ci troveremo ...

.segue.

Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5151
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: La guerra secondo Sven ...........................   Sab 19 Feb 2011 - 20:30

.


... si costeggia la Vistola ... direzione Varsavia ...

... tolti dal fronte per liberare la città dai polacchi ... ma se Varsavia è in Polonia da chi la dobbiamo liberare ...............

... colonna carri avanti ... è sempre la stessa musica urlata ... carri avanti ... e i panzer malridotti avanzano costeggiando l'ampio fiume giallo e limaccioso vomitando fiammate dai tubi di scarico ...

... il casino è iniziato con l'insurrezione contro l'occupazione tedesca ... " Come osano questi bruti! " urla Heinrich Himmler al colmo del furore. "Come osano i cani polacchi provocare in questo modo l'esercito tedesco? "


" Tutti gli abitanti di Varsavia devono essere fucilati.
Che non venga fatto nessun prigioniero. Per quanto
riguarda la città dovrà essere completamente rasa
al suolo. Tutti i prigionieri polacchi chiusi nei campi
di concentramento siano fucilati immediatamente. "


Ordine ricevuto dall'Obergruppenfuhrer Berger, capo di stato maggiore personale di Himmler, 16 luglio 1943.


... fare la guerra di Adolfo nelle steppe sovietiche con le tolle blindate è dura portarsi appresso la pelle ... ma portare dei carri armati nelle città diventa un suicidio collettivo, i blindati sono presi dal fuoco ravvicinato, prima ti arriva addosso il fuoco e poi cerchi chi spara ... il tubo sputafiamma s'incastra tra i muri ... le vie sono delle trappole ... i partigiani sbucano dalle cantine e fanno saltare i carri con cariche esplosive .... ogni tombino è minato e dalle finestre volano bombe ad alto potenziale ... una città la prendi dopo averla ridotta un cumulo di macerie ... devi poterla vedere da un lato all'altro senza nessun impedimento nel mezzo ... e non abbiamo forze aeree di supporto ...

... perdere il carro ... vuol dire porta dopo scala, palazzo dopo cantina con il corpo a corpo ... MP e granate, pala come sciabola ... una vita da macellai ... dove i 12000 uomini della guarnigione Waffen SS al comando del generale Erich von dem Bach-Zalewscki e con i 10000 uomini della brigata SS Kaminski ... il Reichfuhrer di Berlino dopo averne affidata la pizza di comando al Gauleiter Fischer Oknauser ordina la sua impiccagione come traditore ... spostando sei divisione della Wehrmacht, fatte trasferire d'urgenza dal fronte russo ...

... da settimane si fucilavano 5000 polacchi ogni giorno ... tre divisioni di SS lavoravano incessantemente 10 ore al giorno nei rastrellamenti ...

... Bor Komorovski, generale ex ufficiale austriaco, con 25000 volontari occuparono il quartiere Wola e rasero al suolo la sede della Gestapo e il Quartier Generale con il comando di piazza della guarnigione tedesca ... al Reichfuhrer Adolf in Hitler sali una febbre altissima ... e per tre giorni si rese irreperibile ...

... cadde in mani polacche la centrale elettrica ... i telefoni divennero nuovamente polacchi ... numerosi depositi di munizioni caddero nelle loro mani ... i convogli ferroviari si fermarono ...


" Noi viviamo in comunione con la morte e
dobbiamo imparare a servirci della morte
nella maniera migliore. Per il bene della razza
tedesca e per la sua espansione, è necessario
aspirare a una Europa completamente deserta,
e ciò significa l'annientamento totale di tutte
le altre nazioni. "

Discorso di Himmler ai generali delle SS Weimar, 12 dicembre 1943.


... il dottor Oskar Dirlewanger, Brigadenfùhrer al comando della brigata SS Zabrowskjn forte di 25000 uomini accusano perdite al 90% a fianco della Brigata Kaminski decimata dalla resistenza polacca ... Varsavia bruciava da mesi e la Vistola trascinava lenta i cadaveri a migliaia ... il cimitero di Wola diventa la sacca di resistenza germanica ... le vie spazzate dalle truppe Totenkops e dai reparti lanciafiamme ... i carri spazzavano interi quartieri. .. il genio metteva cariche polverizzando interi palazzi abitati ... arrivavano di notte e silenziosamente portava cariche di esplosivo nelle cantine ... i detonatori a tempo facevano il resto ...

... il generale polacco Michail Karaszevicz-Tokarewski riprendono il posseso del cimitero di Wola e il battaglione tedesco al completo cade nelle mani dei partigiani, i polacchi altrettanto sanguinari al pari dei tedeschi, mozzano tutte le teste e le infilano lungo i fanali della via Wlaska ... a quel punto Kaminski con i suoi mercenari ripropone a se stesso una vendetta esemplare e impicca 10000 prigionieri agli stessi lampioni ... Oskar Dirlewanger per non essere di meno con i suoi aguzzini fa saltare la prigione politica e l'ospedale dei pazzi ... Varsavia urla il suo dolore e la macchina mortale avanza implacabile ...

... il Reichfuhrer Adolf Hitler ha comandato la distruzione totale ...


" Un popolo le cui famiglie hanno, in media,
quattro figli ognuna può permettersi una
guerra ogni ventenni. Due figli muoiono sul
campo dell'onore e gli altri due perpetuano
la razza. "


Discorso di Himmler agli ufficiali della Scuola politica di Baunschweig, 9 gennaio 1937.




.segue.

Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5151
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: La guerra secondo Sven ...........................   Sab 19 Feb 2011 - 20:35

.

... ci siamo battuti per due giorni consecutivi con baionette e pale, attorno al quartire Wolska ...

... dappertutto sventola la bandiera polacca dalla grande aquila bianca ... i mercenari di Kaminski son in fuga davanti alla brigata Janislau che attacca di nuovo con l'esplosivo legato direttamente sulle spalle ... resistere 蠩mpensabile, la furia partigiana polacca travolge le linee e la piazza di Varsavia affidata al generale Rajner Stahel cede sotto la cavalleria Berling polacca che carica in via Mokotov sciabolando chiunque si pari di fronte ... gli ululani polacchi caricano l'ultima corsa e senza saperlo corrono incontro alla morte ... la piazza Pilsudski e difesa da tre divisioni di SS Dasch Reich e coperta con centinaia di MG che arroventano le canne falciando uomini e animali in una carneficina irreale ... sembra di assistere tra un passato e un presente ... la carica di cavalleria Berling ululana con le belle divise a colori sgargianti e l'arma bianca portata con fierezza ... e l'epoca delle mitragliatrici con cadenza rapida, sinistra, metallica ... devastante in maniera diabolica ...

... ottocento carri e tre divisioni tedesche sono state spazzate via dalla resistenza polacca ... il centro cittࠨ nelle loro mani ... Himmler, battendo i denti dalla febbre alta, si alza dal letto per condannare a morte il Gauleiter Rajner che ha abbandonato la citt࠳enza un preciso ordine ... arrestato viene fatto trascinare da un tiger della III divisione carri Eicke e quando 蠦inalmente spirato, la sua testa mozzata viene mandata a Himmler in una scatola ...


" Non ci servono gli eroi ne vivi e ne morti.
Voglio uomini come macchine, pronti a colpire
con ferocia chiunque impedisca la gloria del
III Reich. I traditori e i vigliacchi non
trovano posto in una nazione potente. "


Discorso di Hitler a Berlino, 11 aprile 1940.


... verso mezzogiorno arrivano i Wellinton venuti in soccorso troppo tardi alla alleata Polonia ... i lanci buttano vettovagliamento e munizioni, ma solo la decima parte finisce in mano polacca del generale Bor-Komorovscki, il resto arriva diretto nelle mani tedesche e russe ...

... i carri pesanti Tiger arrancano tra le macerie di via Pivna diretti verso il bastione nord, il pi?ortante bastione di Varsavia in mano tedesca, che resiste isolato da pi?un mese ... carri avanti, urla nelle radio il maggiore Hinka ... sempre ordini urlati, la stessa sinfonia da anni ti rimbomba nella testa ... il carro imballa il potente Maybach e si lancia gi?ttando l'acciaio dei cingoli sulle pietre della via Pivna ... "distanza 400 metri" ... caricare ... "distanza 350 metri" ... Fuoco!

... il cannone rincula. Il carro sobbalza goffo, da stanco guerriero ... " Pronti al fuoco" ... cannone carico ... Fuoco!

... cretino, obiettivo mancato ... sabotaggio ... "Pronti al fuoco" ... cannone carico ... Fuoco!

... e si avanza per ore ... sempre la stessa cadenza ... macerie da scavalcare ... angoli da abbattere, il grosso carro non ci passa ... all'esterno i granatieri della Dash Reich combattono contro gli attacchi dei patrioti polacchi ... portano elmetti dipinti di rosso lucido e tra le file ci sono donne e bambini, li mandano avanti con carichi di esplosivo legato sulla schiena, ridono, a loro sembra un gioco ... se non muoiono per la citt࠳ono impiccati dalle Jene di Dirliwanger ... 5000 polacchi sono fucilati dalla SS ogni giorno ...

... carri avanti ... carri avanti ... torre a ore 10 ... pronti al fuoco ... cannone carico ... Fuoco!

... una casa operaia scompare in una nuvola di fumo ... bombardieri Yabo rovesciano tonnellate di esplosivo sul deposito ferroviario ... ai russi non interessano pi?ferrovie polacche, segno che la polonia 蠣ondannata alla distruzione ... Varsavia arde da un mese e mezzo ... ingoiando le divisioni del Reich di Berlino in voragini di fuoco ... la via si allarga, il pericolo aumenta, dai piani superiori ci lanciano di tutto ... due giorni fa ci hanno colpito con un pianoforte e solo dal suono abbiamo capito cos'era caduto dall'alto ... alle volte riesce difficile uscire dalla tolla blindata coperta da detriti e di ogni genere che si possa gettare contro un carro armato ...

... torre a ore 2 alzo 23 gradi ... pronti al fuoco ... cannone carico ... Fuoco!

... un pezzo della facciata barocca del palazzo Buhl diventa una vasta caverna di calcinacci ... come guastatori siamo imbattibili ... un cavallo impazzito corre trascinando il cavaliere insanguinato ... ci carica a testa bassa com'蠳tato addestrato ... vedo gli occhi fiammeggianti ... gli zoccoli ferrati alzano scheggie dalle lastre di pietra ... tolgo la sicura dalla MG38 ... non sparo contro l'animale che finisce stritolato dalle 60ton del Tiger ... cretino, urla il comandante, dandomi un potente calcione sulla schiena ... devi sparare su tutto quanto si muove ... anche su di una piccolissima mosca ...

... torre a ore 12 ... carri avanti ... mi duole la testa e non mangio da ieri ... maledetta guerra ... mi ricordo il plotone d'esecuzione in Finlandia ... pronti al fuoco ...

... il pesante veicolo si arresta con un mezzo giro tra un frastuono sinistro ... riconosco l'effetto di una mina magnetica gettata tra i cingoli del treno di rotolamento ... ispezione danni fuori ... urla il comandante ... fuori un accidenti rimanda il caricatore ... vacci tu, ghigna il puntatore ...

... maledizione, fuori l'ispezione danni o vi mando a Sennelager nel battaglione disciplina .... fuori ci sono i granatieri, chiedi a loro cosa abbiamo ... porci vigliacchi, questa è insoburdinazione e rifiuto all'obbedienza, vi mando a Sennelager nel battaglione disciplina .... fuori ci sono i granatieri, chiedi a loro cosa abbiamo ... porci vigliacchi, questa è insoburdinazione e rifiuto all'obbedienza, vi farò rapporto immediato con note di demerito ... altro scossone, il carro dietro ci ha tamponato violentemente ... il capocarro spalanca la botola di comando e con grazia sputa addosso al capocarro imbestialito ... che aspetti che arrivi Adolfo a chiederti gentilmente di spostare la carcassa per farci passare?

... stonzo bada ai fatti tuoi e non sputare sul tuo collega ... ma sei scemo ... non ho colleghi che si piantano sulla via di una bella città polacca con un carro azzoppato ... scemo sei te che mi piombi nel carro a darmi ordini ... faccio notare che hai lasciato lo sportello aperto e questo è da alto tradimento ... persino un cucciolo polacco poteva infilarsi in casa tua ... sei finito "collega" ... sputando giusto sulla croce di ferro centrata in pieno ...

... carri avanti ... urla la voce latrata del meggiore Hinka nella radio ... maledetti perditempo, incapaci buoni a nulla, lavativi da impiccaggione ... bastardi venuti al mondo dalla parte sbagliata ... togliete l'impiccio entro tre secondi o apro il fuoco contro l'inizio colonna ... chi è il disgraziato al comando del carro in avaria? ... avanti idiota, fuori nome e grado ... snell, raus kameraden snel snel ...

... in un lampo la colonna arretra di poco ... sono l'ultimo ad uscire e innesco la carica di distruzione ... non c'è modo di riparare il colosso morente ... deve saltare ... abbiamo a bordo 46 proiettili ad alto potenziale, tanto da far venir giù l'intera via Pivna ... il comadante è pallido e impietrito ... deve avvisare almeno l'idiota che lo sputava, è troppo a ridosso dalla santa barbara del Tiger ... volo al coperto e m'infilo in un corridoio stretto attraversando un palazzo intero ... arrivo dalla parte opposta e il boato disintegra mezza via e altri tre carri pesanti volando in brandelli d'acciaio in un'esplosione a catena ... mi strappo i cordoni da carrista e cerco una giubba da fanteria tra i cadeveri abbandonati ... in un soffio sono un panzerfaust di una compagnia da inventare ... la via è un inferno di fiamme e una collina di macerie indica la posizione dei carri sepolti ... il maggiore Hinka stramaledice gli idioti che non hanno avvisato del munizionamento speciale a bordo ... solo uno scemo incapace ordina la distruzione del carro con alto potenziale a bordo ... vuole sull'istante il comandante del Tiger da impicare alla canna del suo carro ...

... il malcapitato ha due scelte ... spararsi un colpo in testa o sparire nelle fognature ... per sua sfortuna Hinka la sa lunga sulle fughe e due dei sui pizzicano l'eroe carrista non appena mette già lo stivale oltre una saracinesca dove l'aspettavano ... il malcapitato è legato con del filo spinato proprio sulla canna del cannone da 88mm del carro di Hinka il guercio, con un solo braccio ... il disgraziato urla da far paura, questo costerà l'immunità del carro comando che nessun polacco attaccherà finche il trofeo tedesco vivrà e per giorni Hinka porterà morte e distruzioni senza ricevere un solo colpo dal nemico ... carri avanti ... torre a ore 2 ... pronto al fuoco ... cannone carico ...


... FUOCO!

.segue.





Ultima modifica di lessahnevs il Sab 19 Feb 2011 - 20:56, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 73
Messaggi : 5151
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: La guerra secondo Sven ...........................   Sab 19 Feb 2011 - 20:37

.

... per giorni ho seguito di nascosto gli attacchi del battaglione panzer di Hinka ...

... poi fingendo uno stato d'annesia confusionale da scoppio granata mi sono presentato a rapporto pronto per una lavata di capo ... nell'esercito trionfa solo l'idiota ed io lo so fare a dovere secondo regolamento ... il maggiore Hinka ha voluto sapere chi ha innescato la carica di distruzione del Tiger (tocca al marconista) ed io ho risposto che l'incarico l'ha preso di prepotenza il comandante del carro "tanto è sorto e non può sentire" ... Hinka ghignando ha aggiunto di averlo processato da morto e regolarmente fucilato per alto tradimento e strage, distruzione non autorizzata di beni bellici e trasgresione degli ordini del Fùhrer per intralcio sulla vittoria finale ...

... a me ha rifilato 6 turni di guardia continua, una nota di demerito per abbandono senza autorizzazione del posto assegnato, una nota per divisa inqualificabile, una per il pessimo stato di salute, una per le unghie orlate di nero, una per il libretto personale pieno di note di demerito, una per il numero esagerato di punizioni in seguito a promozioni al merito (Hinka conosce alla perfezione tutti i trucchi per evitare incarichi) e sa che il peggior lavativo in effetti è la spina dorsale dell'esercito tedesco ... solo chi salva la pelle continua a combattere ... così mi promuove a caporale sull'istante degradandomi l'istante successivo ... ridivento con mia gioia un perfetto soldato semplice ... con una nota di demerito in più solitamente chi osserva il mio libretto personale ci sputa dentro ...


" La nuova razza nascente avrà il privilegio
di comandare il mondo e spazzerà per sempre
la fetida razza di Davide. La Germania vedrà
suoi figli marciare da padroni sulla faccia della
terra perchè dio ha promesso il suo regno al
più forte. "

Discorso del Reichf?r Adolf Hitler alla scuola ufficiali di Postam, 22 maggio 1941.


... un tenente colonello della Werhmacht protesta con un Hauptsturm della III brigata SS Dirlewanger sotto gli ordini diretti di Himmler ...

... vi ordino di ritirare i vostri assassini dal ghetto ebreo e di far cessare il massacro immediatamente, strepita il pavone gallonato cianotico in volto ... l'SS sputa sulgli stivali di capretto lucidi del tenento colonello e lo fissa con insolenza ... levatevi di torno, obbedisco direttamente agli ordini del Fùhrer ... il ghetto sarà ripulito entro sera e altri 15000 lerci pezzenti polacchi saranno regolarmente fucilati ...

... guardo la scena seduto contro il muro ... non dormo da giorni e ho sempre fame ... sono solo carico di munizioni, aggregato ai guastatori in attesa di un posto sul carro ... siamo senza carri armati ... Varsavia è un calderone ribollente e aspettiamo i Wellinton inglesi per avere dei viveri ... non trovo una cucina da campo tedesca da un mese e ... poi dicono del fronte in prima linea ... niente è peggiore di una guerra tra case ... le città diventano trappole infernali e si avanza metro dopo metro solo con il corpo a corpo ...

... arrivano i camion della sezione lanciafiamme ... i boia dell'inferno ... incominciano a scaricare casse di fosforo liquido da versare nelle cantine e nei condotti delle fognature ... i nascondigli preferiti dei partigiani polacchi ...

... l'Haupsturm indica l'ingresso di via Michael ... incitando le compagnie urlando maledizioni ... il tenente colonello è paonazzo dalla rabbia ... un lercio guastatore mi porge una sigaretta e mi chiede se scommeto sulla pelle del pavone ... accetto! ... l'imbecille vestito da damerino è da poco sul teatro di guerra e non sa con chi ha a che fare ... entro 5 minuti se non se ne va è un uomo morto ... l'SS ha perso l'interesse sulla discussione, l'osservo, e scommetto entro 3 minuti raddoppiando la posta ... conto i marchi ... diventerei padrone di 10000 vecchi marchi ... il tenente colonello agita il frustino della cavalleria sulla sua impeccabile divisa fuori ordinanza e sono sicuro che ha fatto un bagno di recente con del vero sapone ... urla alzando la voce stridula e investe l'uomo di Dirlewanger minacciando il Consiglio di Guerra ...
... l'Haupsturm lo fissa ... sporco, deciso e obbedisce agli ordini ... sfila la pesante Luger P08 dalla fondina consumata e la punta alla fronte del tenente colonello ... levati dalla mia vista tempo 10 secondi o svuoto il tuo cervello sulla strada ... conto i secondi sull'orologio ... potrei vincere facilmente ...
... il pavone gallonato si agita, non capisce la gravità della sua situazione ... non gli par vero che un lurido soldato gli punti la pistola contro ... passano i secondi ...

... vinco la scommessa, il guastatore paga la posta con un grugnito ... il cervello del tenente colonello è uscito di botto dal cranio ... il proiettile parabellum entra come un rasoio e ne esce come un toro inferocito ...

... il ghetto di Varsvia brucia esalando odore di carne unta ... l'inferno ingoia i nemici del Reich ... la razza eletta percorre la via verso Ovest ... il fumo acre sale a spirali neri sopra i tetti dei palazzi spettrali ... il paradiso promesso forse non è quello che immaginava il popolo di Davide ...


" La follia delle razze minori risiede nei capi.
Solo chi disprezza la morte è degno di decidere
sulla vita di altri. Il popolo è solo lo strumento
del potere e il potere è l'arma spietata della
conquista. "


Discorso di Himmler agli allievi ufficiali alla Scuola di Dresda, 1 settembre 1940.


... la battaglia di Varsavia non è ancora finita, per noi.
... la V compagnia penetra dentro un mare di fiamme nel cimitero di Wola dove brandelli di essere umani sono dilaniati da spaventose esplosioni lanciando i poveri resti tra i rami degli alberi ... ventotto batterie pesanti da 381 sparano senza sosta da 5 ore sul quartiere Kasimiera a piazza Wilson ... tre reggimenti di carri medi sbucano sinistri da via Feniks ... seguiti dalle nere uniformi della Totenkop, gli angeli della morte ... soldati duri come l'acciaio Krupp ... sopravvissuti dopo mesi sui fronti dell'est contro i siberiani di Dimitri e i mongoli di Petrja-Janoskwar ... per loro i polacchi sono ragazzini innocui ... errivano i feroci rinforzi ...

... la resistenza polacca è stroncata in tre gioni d'inferno ... i carri di Eicke sfondano gli ultimi focolai di resistenza e la città è in ginocchio ... il mattino del 3 ottobre, alle 8 precise, i combattimenti cessano.

... piazza Wilson è deserta, il silenzio irreale, un relitto tedesco brucia da ore ... la capitolazione 蠦irmata alle 8.30 nella sala del castello di Orazov ... spokoj ... pace!

... il giorno dopo i soldati polacchi e tutti gli insorti consegnano le armi in piazza Sadjva rassegnati alla capitolazione ... armi di ogni tipo aumentano da ora in ora il mucchio di ferraglia di morte ... l'esercito partigiano di Armija Krajowa è passato alle armi dal fuoco rapido dei reparti mitraglieri ... la sera stessa iniziano le esecuzioni capitali, delatori indicano le spie, gli infiltrati, i traditori, i comunisti e i simpatizzanti russi, gli ebrei rimasti, e sono gli assassini di Oskar Dirlewanger a dirigere lo sterminio ... le condizioni di armistizio sono annullate ... il Reich Fùhrer Himmler vuole una Varsavia cancellata dalle carte topografiche ... nessuno scampa all'eccidio ... ogni abitante è considerato un bandito, un criminale da processare e fucilare per essersi opposto alla grande Germania ... la popolazione per quel che resta è accatastata ad ovest in una ampio spazio senza nessuna possibilità di sostentamento, i feriti sono passati per le armi sul posto ...

... le SS di Dirlewanger e di Kaminki si divertono follemente a sparare sulle ultime migliaia di sopravvissuti ... contemporaneamente i battaglioni di guastatori si mettono all'opera per assolvere il compito che Himmler ha personalmente impartito: Radere al suolo Varsavia.

E' solo alla fine di gennaio ... dopo 3 mesi, gli incendi si spengono del tutto, ma solo unicamente perchè non vi è nulla da bruciare ...


" Gli ordini di Himmler sono stati eseguiti con la tipica precisione prussiana.
Varsavia è ora un semplice nome astratto, stampato sulla certa geografica
d'Europa. "




... il soldato semplice Sven Hassel continua la sua carriera di milite forzato ...............


. Laughing


Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La guerra secondo Sven ...........................   

Tornare in alto Andare in basso
 
La guerra secondo Sven ...........................
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La guerra secondo Sven ...........................
» E-book, guerra italiana
» Tex.quale è il più bello?(secondo voi?)
» Il Vangelo secondo Giuda
» Il Giornale di Sven

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
carrirc.attivoforum.com :: 4 PAROLE FUORI TEMA-
Andare verso: