carrirc.attivoforum.com

Se il MEZZO MILITARE è il tuo INTERESSE, sei nel posto giusto...e il nostro Club è TUTTO GRATIS!
 
IndicePortaleGalleriaCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 71 membri registrati
L'ultimo utente registrato è carristerc

I nostri membri hanno inviato un totale di 20205 messaggi in 1390 argomenti

Condividere | 
 

 Jagdpanther

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Admin Colomboantonio2005
Admin
Admin
avatar

Località (indirizzo completo) : Sant'Angelo Lodigiano
Età : 49
Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 27.04.10

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mar 8 Mag 2012 - 22:45

Che dire di fronte a tanta competenza e correttezza espositiva... tutti gli altri scompaiono..

Ciao Colombo




_________________
Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa
Tornare in alto Andare in basso
http://carrirc.attivoforum.com
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 46
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mer 9 Mag 2012 - 7:42

Una recensione tecnica delle schede El-mod che altrove faticheranno anche a comprendere... soprattutto il riferimento ai fucili Molgora! CACCIA

Ottimo lavoro e splendido carro
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 74
Messaggi : 5159
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mer 9 Mag 2012 - 8:53

borealis ha scritto:
Una recensione tecnica delle schede El-mod che altrove faticheranno anche a comprendere... soprattutto il riferimento ai fucili Molgora! CACCIA

Ottimo lavoro e splendido carro

... pura archeologia del passato ...... come dimenticare un Molgora.

.
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 74
Messaggi : 5159
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mer 9 Mag 2012 - 9:52

.

… solo due righe per dire la mia opinione sulla crescita esponenziale qualitativa messa a disposizione per chi visitano CARRIRC.

Solo un anno fa la tendenza neofita si scontrava con i giganti del modellismo, intendo gli ultimi arrivati sulle scene nazionali del tutto privi di modestia persino nel capire la distanza abissale tra un gioco di bambini con l’arte vera e propria sulla completa trasformazione di un qualsiasi soggetto.
Qui si presenta un HL di base, utilissimo per fare pratica a buon mercato, con l’autore che dimostra come da una base economica si ricava un soggetto che schiaccia la vetusta fama immeritata di una blasonata Tamiya sostenuta per decenni da coloro che non si sono mai cimentati e neppure avvicinati a standard di così alto livello come dimostra lo Jagdpanther in discussione.

Il neofito che gioca è un bambino in cerca di divertimenti facili. Un serio modellista è un ingegnere che insegue il meglio che sa fare. Un bambino nella sua modestia non ha certo delle capacità elettive per concorrere con le esperienze e l’abilità di consumati modellisti ed il vero modellatore non ama giocare, da adulto e non più bambino è diventato un creativo, un gigante nel senso della parola. L’adulto nella sua maturità vede nella materia la possibile trasformazione e non si ferma sullo staticismo cristallizzato di una marca Tamiya che se pure dominante da anni ha perso credito sui mercati internazionali, è precipitata in investimenti falliti e peggio non ha saputo aggiornare minimamente le sue linee di produzione. Onestamente, senza l’avvento della cinesate il parco carri armati in 1.16 restava quello che è stato per decenni.
Il Panther Tamiya ha derivato senza successo l’omonimo Jagdpanther e chi l’ha avuto nelle mani non neghi l’approssimazione dei brandeggi del cannone realizzato da cani, ma fatto pagare il triplo di una base HL. Si difende una marca se questa non ti frega, altrimenti si passa per fessi suggestionati o da bambini inesperti con l’hobby del giocare. Chi si ritiene un giocatore non dovrebbe immaginarsi però di potersi autodefinire “modellista”.

….. se qualcuno sconcertato da quel che legge non si sente d’accordo (non ha capito un accidenti neppure vedendo, perché l’osservazione è una pratica di pochi) le foto dettagliate sul cacciacarri presentato da Scooter ….. è bastato un anno, un lasso di tempo relativo per ribaltare dei facili entusiat in fallimenti evidenti e miseramente da dimenticare ……..

I nostri iscritti che si sono avvicinati da poco ai carri armati non possono sapere la lunga strada percorsa da chi prima di loro si sono battuti contro i qualunquisti faciloni in odore di giochini molto divertenti, ma agli antipodi per l’educazione modellistica. Nulla toglie alla battle in sane compagnie dove il tank diventa la palla del calciatore avendo il buon gusto sul saper distinguere una palla di gomma da un pallone professionale da calcio.

…. Due righe, ogni tanto, servono per stabilire non i limiti ma indubbiamente i meriti, specie se da una semplicissima base tank l’autore ne esce con una primizia appetibile come questa.

La morale resta il “fare” e non le inutili chiacchiere, con un pregio e difetto, entrambi restano come prove!

.
Tornare in alto Andare in basso
Homer33
Sergente
Sergente


Località (indirizzo completo) : Pescara
Età : 41
Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Gio 10 Mag 2012 - 9:13

affraid Complimenti, Scooter! affraid

Bellissimo carro, lavoro veramente eccellente!

ciaoooooo
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Gio 10 Mag 2012 - 12:20

scooter ha scritto:
Il sistema ElMod

Il carro è dotato di una ElMod-pro con Blaster II, è la versione precedente a quella al momento in commercio, differisce da quest'ultima per la tipologia costruttiva e nulla più, il livello FW è 1.04 come quelle più recenti.
La filosofia ElMod (I pionieri nel settore) è basata sulla modularità ovvero: le varie schede Tank module, Blaster, CSI sono accomunate da un bus di trasmissione dati che permette il dialogo tra le varie parti.
Questo è un sistema intelligente che permette continue innovazione mantenendo la compatibilità tra parti più o meno recenti senza sconvolgere il sistema nel suo complesso; ovviamente questo è anche dovuto al fatto che le tirature sono limitate come numero di pezzi prodotti.

Passiamo alla disamina delle parti:

Tank Module

Il controllo motori funziona ottimamente, i ponti ad H sono a Mosfet P+N e sarebbero in grado di erogare 20 ampere RMS per ramo, tuttavia il fusibile generale è da 10 ampere e quindi è impossibile.
Il valore limitativo imposto dal fusibile è dettato dalla sicurezza, la scheda non ha un controllo di corrente attivo per cui in caso di stallo dei motori il rischio è di bruciare il circuito stampato (sottodimensionato rispetto alla potenza intrinseca dei ponti ad H). Inoltre eventuali corto circuiti accidentali in zona motori sono in grado di far saltare i mosfet prima dell'intervento del fusibile (effetto Joule).
La versione corrente non usa più i ponti a mosfet ma dei driver automotive STM (si usano nelle centraline alzacristalli delle auto) sono autoprotetti quindi più robusti ed insensibili (quasi) ai cortocircuiti accidentali, rimane il problema del circuito stampato cioè se facciamo passare 20+20 ampere lo bruciamo come nella vecchia scheda, quindi il fusibile è rimasto da 10 ampere.

Mi piace l'inerzia che è molto realistica (simile a quella ottenibile con la IPI4HL, e questa è una cosa che mi soddisfa molto ovvero arrivare vicini al realismo ElMod pilotando una RX18).

Le funzioni accessorie sono ottime, 2 gruppi di luci indipendenti comandabili da remoto (dove io ne ho usata una per accendere/spegnere il Notek e l'altra per il faro anteriore), più le luci di stop. Ho utilizzato le uscite PPM per servocomandi per alzo e brandeggio del cannone e funzionano molto bene con movimenti fluidi e realisticamente lenti.
Il connettore che ho aggiunto (al quale faceva riferimento Gertig qualche post più in alto) serve a portare il positivo e negativo di batteria al recoil HL perchè il connettore dedicato al cavo HL non comanda correttamente il motore recoil; questo perchè sulla scheda viene utilizzato un chip per comandare il brandeggio (rotazione torretta) bidirezionale e l'alzo anche esso bidirezionale quindi viene a mancare il positivo di batteria (che sulla RX18 è sempre presente) per alimentare il motore del recoil.

Il sistema di decodifica dei segnali PPM dalla ricevente è ottimo.

BLASTER II

Ha un microprocessore ARM tutto dedicato a gestire l'audio, ho trovato funzionale il fatto di avere la possibilità di scegliere tra 4 set di suoni semplicemente via jumper.
L'amplificatore audio è normale (non eccelso) tutto come sempre dipende dalla cassa acustica che si usa.
Sulla IBU l'amplificatore è da 3 watt, se lo si collega alla cassetta HL fa schifo, se lo si collega ad una cassa con uno speaker Visaton le cose vanno molto diversamente e se lo si collega alla cassa Tamiya dello Sherman è una bomba ... domanda: di chi è il merito?
La Blaster inoltre ospita la microSD, all'interno di quest'ultima c'è il famoso file blaster.ini che si può editare con notepad e permette di sbizzarrirsi sui campioni audio che poi verranno riprodotti.
Ci ho (ovviamente) smanettato un pò e mi sono creato un sound set personalizzato per lo Jagdpanther
(@ Borealis: no, non sono andato a Saumur a registrare prrrr )

Think Tank CSI

E' il cuore del battle system, in modalità compatibile Tamiya è normale, funziona bene, senza false ricezioni. (tra parentesi ho provato ad utilizzarlo con il fungo Tamiya ed HL e funziona).
Il fungo Elmod a mio giudizio è superiore agli altri, con 4 sensori e niente prisma secondo me è la soluzione ottimale.
In modalità simulazione è veramente un'altra cosa, sicuramente molto impegnativo da utilizzare ma aggiunge alla battaglia un qualcosa che trasforma lo standard odierno in un giocattolo.
Sarebbe come paragonare il SoftAir odierno alle sparatorie che facevamo da bambini armati di fucile Molgora.

Spero che questa mia lunga disquisizione possa essere stata interessante ...



.....relazione molto interessante fatta con la giusta competenza e soprattutto al di sopra delle parti. cheers cheers cheers
Tornare in alto Andare in basso
SERRA LUCA
Capitano
Capitano
avatar

Località (indirizzo completo) : VIA FORCA D'ACERO 3746/A 03049 FRAZIONE OLIVELLA SANT'ELIA FIUMERAPIDO (FR)
Età : 38
Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 12.05.12

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Lun 3 Set 2012 - 16:43

Complimenti Scooter per aver realizzato questo carro stupendo....è bellissimo ed i particolari sono veramente un opera d'arte!!Volevo cortesemente chiederti un piccolo aiuto "schematico" riguardante la parte elettrica....vorrei dotare anch'io il mio carro di una presa esterna x caricare la batteria senza doverla estrarre ogni volta;ho già pensato qualcosa...ma non vorrei fare qualche errore rischiando di bruciare tutto!!Grazie 1000 per il preziosissimo aiuto....
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 74
Messaggi : 5159
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Lun 3 Set 2012 - 18:41

.


... puoi inserire sui cavi della batteria la spina di carica con la presa esterna .... ovviamente ricarichi la batteria con l'interruttore del carro spento ...


... Scooter ti dirà il resto ... con l'elettricità sono un incendiario ....... lol!

.

Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 46
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mar 4 Set 2012 - 7:17

Difatti, appena a valle del connettore fra batteria e carro (e prima dell'interruttore generale) ci metti una morsettiera da dove sdoppi i cavi.
Una coppia li porti all'interruttore generale, l'altra allo spinotto di ricarica che metterai in un posto accessibile facilmente.
Basta rispettare la polarità (usa cavi rosso (+) e nero (-) per seguirla facilmente).
Tornare in alto Andare in basso
SERRA LUCA
Capitano
Capitano
avatar

Località (indirizzo completo) : VIA FORCA D'ACERO 3746/A 03049 FRAZIONE OLIVELLA SANT'ELIA FIUMERAPIDO (FR)
Età : 38
Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 12.05.12

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mar 4 Set 2012 - 11:24

Grazie ragazzi...disponibili come sempre....
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 74
Messaggi : 5159
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mar 4 Set 2012 - 11:54

.


.... fatto il richiesto è meglio se posti il risultato .... serve ad altri e dai il contributo sul forum ... come dire; avere per dare ...

ciao

.
Tornare in alto Andare in basso
SERRA LUCA
Capitano
Capitano
avatar

Località (indirizzo completo) : VIA FORCA D'ACERO 3746/A 03049 FRAZIONE OLIVELLA SANT'ELIA FIUMERAPIDO (FR)
Età : 38
Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 12.05.12

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mer 5 Set 2012 - 20:15

Avevo gia' in mente un paio di idee per adattare una presa esterna al mio carro per caricare la batteria....utilizzando un connettore Dean!Grazie al connettore sara' ridotta ulteriormente la resistenza termica e uniti da cavi di alimentazione 14AWG in silicone sara' garantita la massima prestazione e affidabilità.Rappresentano lo standard attuale per le gare elettriche e garantiscono un’ampia superficie di contatto. La zona di saldatura a 360° li rende ideali per un adattatore multiplo!!Dovro' solo trovare il sistema per fissare la "presa" sul carro,mascherandola nel miglior modo possibile....ma forse ho gia' trovato un buon punto!!!Ancora non sono riuscito ad effettuare l'intervento sul Tank....ma appena avro' iniziato ed ultimato inseriro' qualche foto....
Questi sono i connettori Deans...

Questo e' un esempio del lavoro da effettuare sui cavi...anche se sono in vendita gia' pronti all' uso per pochi € sul sito game-mania....

Forse posizionero' la "presa" sotto la cassettina posta sul lato sx vicino al cingolo di ricambio sullo scarico...

Come detto da Sven nel precedente messaggio,si effettuera' la ricarica della batteria con l'interruttore del carro posto su OFF....
Tornare in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 74
Messaggi : 5159
Data d'iscrizione : 09.02.11

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Gio 6 Set 2012 - 6:52

.





... mi sono arrangiato a suo tempo con questa soluzione ed ho risolto il problema delle cariche esterne ...



... ecco LWS in carica.

................................ nascondere la presa di carica è facile sui panzer ... hanno botole apribili come sullo Jagd favorevoli ...


.


flower
Tornare in alto Andare in basso
borealis
Generale
Generale
avatar

Località (indirizzo completo) : Astesàn!
Età : 46
Messaggi : 2374
Data d'iscrizione : 30.04.10

MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   Mer 18 Set 2013 - 12:34

Up di thread meritevole

stemma ufficiale 
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Jagdpanther   

Tornare in alto Andare in basso
 
Jagdpanther
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Jagdpanther
» Jagdpanther HL di deka
» Vendo HL Jagdpanther con UPGRADE
» Jagdpanther ( nato nelle officine Sven?)
» vendo jagdpanther tamiya per fare un carro con torretta girevole

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
carrirc.attivoforum.com :: RC TANK 1/16-
Andare verso: